SANTA MARIA CAPUA A VETERE. Un Casoria reattivo dimentica la scialba prestazione di una settimana fa, mette in campo dignità e attributi e vince con pieno merito in casa del Gladiator, quarta forza del girone A. Primo tempo di qualità e tecnica con le due reti che indirizzano il match, secondo tempo di quantità, sofferenza e capacità tattica.

Viola decimati: squalificati Di Fusco e Cafaro, infortunati Esposito, Incoronato, D’Onofrio, Bottigliero e Orvetto, mister Amorosetti sceglie Maiellaro tra i pali, terzini Credentino e Scarparo, centrali Petrarca e Diana, in mediana Foti, Valoroso e Riccardis, alle spalle di Spilabotte agiscono Gioielli e Siciliano.

Parte bene il Casoria che al primo minuto si fa pericoloso con una punizione dal limite di Gioielli; all’undicesimo viola avanti, cross dalla destra di Gioielli, irrompe Spilabotte che di testa porta avanti i suoi. Il Gladiator prova a reagire ma sono gli ospiti al 24’minuto ad andare vicini al raddoppio: capitan Gioielli imbecca Spilabotte che incrocia, il diagonale esce di un soffio.
Dopo la mezz’ora doppia occasione per i locali: al 32’minuto il colpo di testa di Manzi termina di un nulla sopra la traversa, al 38’minuto azione personale di Di Paola la cui conclusione fa la barba al palo.

Sul finire di frazione giunge il raddoppio, Riccardis serve nel corridoio Scarparo che viene steso da Merola in uscita, dagli undici metri Gioielli non sbaglia: negli spogliatoi si va con il Casoria avanti di due reti. La ripresa si apre con due interventi di Maiellaro che si oppone prima ad un colpo di testa di Pesce, poi ad un diagonale di Scielzo. Il Casoria non si limita a difendere, al 61’minuto la botta di Gioielli è neutralizzata da De Lucia, subentrato ad inizio secondo tempo a Merola. Al 72’minuto azione insistita dei sammaritani, il piattone di De Rosa si spegne a lato, dopo 4 giri di lancette è ancora Maiellaro a dire di no a Pesce.

Il Casoria regge l’urto e prova ad alleggerire la pressione con Spilabotte fermato prima di concludere a rete; all’88’minuto nerazzurri in dieci per il rosso diretto a Montano, reo di un intervento scomposto su Scarparo. Finale senza ulteriori sussulti, un bel Casoria sbanca Santa Maria Capua Vetere e si riprende la sesta piazza.

TABELLINO

GLADIATOR – ASD CASORIA CALCIO 0-2 (0-2)

28’GIORNATA ECCELLENZA GIRONE A

DOMENICA 24 MARZO 2019 – ORE 11:00 – ‘PICCIRILLO’ S.MARIA CAPUA VETERE

Gladiator: Merola (46’min. De Lucia), Andreozzi, Viglietti, Vitiello, Caccia (67’min. De Rosa), Manzi, Di Paola, Pesce (82’min. Cerrato), Saccavino (46’min. Scielzo) Boiano (46’min. Montano), Liccardi. A disp. Ioio, Fusco, Romagnoli, Porrino. All. Credendino

Casoria: Maiellaro, Credentino (75’min. Ioffredo A.), Scarparo, Valoroso, Petrarca, Diana, Siciliano (77’min. Guadagni), Foti, Spilabotte (91’min. Di Micco), Gioielli (93’min. Petito), Riccardis (65’min. Spoleto). A disp. Mango, Marzano, Ioffredo P.. All. Amorosetti (in panchina Ferrara)

Arbitro: Andrea Franza della Sezione di Nocera Inferiore

Assistenti: Savino / Chianese (Napoli)

Reti: 11’min. Spilabotte (C.), 46’min. Gioielli (Rig.- C.)

Ammoniti: Scarparo (C.), Foti (C.), Valoroso (C.), Ioffredo A. (C.)

Spettatori: 250 di cui 50 da Casoria

Potrebbe interessarti

VIDEO – Milinkovic Savic perde la testa e rifila un calcione a Stepinski

Doveva essere un pomeriggio tranquillo per la Lazio di Simone Inzaghi che oggi affrontava …