Venti giorni dopo la conquista del primo posto nel Girone 1 della Coppa Italia di Eccellenza & Promozione, l’Hermes Casagiove si appresta a disputare i sedicesimi di finale per la prima volta nella propria storia. Alla terza partecipazione consecutiva al campionato di Promozione, i giallorossi del presidente Michele Corsale hanno superato il girone eliminatorio numero 1, sbarazzandosi di San Marco Trotti e Forza&Coraggio grazie a delle convincenti prestazioni. Domani alle 15.30 al “Comunale” di Piazza D’Armi arriva il Cicciano, società che milita nel Girone B di Eccellenza che ha conquistato quattro punti in classifica ed è reduce dalla vittoria per 0-1 contro l’US Poseidon. Sarà questa l’andata dei sedicesimi, mentre il ritorno è previsto per mercoledì 16 ottobre. La compagine casagiovese ci tiene a fare bella figura contro codesta squadra di categoria superiore e giocherà con l’intento di non rivestire il ruolo della vittima sacrificale. Il doppio impegno contro i bianconeri sarà abbastanza sentito da Alfredo Mingione, difensore centrale classe ’85 che lo scorso anno ha disputato la prima parte di stagione con il Cicciano, prima di trasferirsi con lo Sporting Nola da dicembre in poi. L’ex centrale difensivo di Ebolitana, Vis San Nicola ed Ariano Irpino è un ex col dente avvelenato e spiega il motivo: “Con il Cicciano ho eseguito la preparazione ma poi ho avuto problemi con la dirigenza ed a dicembre ho deciso di interrompere il rapporto, trasferendomi allo Sporting Nola. Ho costruito un ottimo rapporto di amicizia con lo staff tecnico e l’intera rosa, ma lo stesso non può dirsi della dirigenza con cui non ho mai legato. A prescindere da ciò, affronterò questa partita come una partita normale. Negli spogliatoi mister Casaccio ci ha detto che abbiamo il dovere di onorare l’impegno, quindi chi scenderà in campo deve dare il massimo, nonostante si tratti di Coppa Italia e non di campionato”. Appena tornato a disposizione dopo un infortunio che lo ha costretto a dare forfait per oltre due settimane, il centrale difensivo di Casalnuovo ha esordito con la maglia giallorossa nella vittoria dell’Hermes di sabato contro la Boys Caserta Academy: “Finalmente è iniziato anche per me il campionato. Ho sofferto tanto nell’assistere la gara dei miei compagni di squadra da spettatore, ma il taglio subito sotto lo zigomo non mi permetteva di essere disponibile. Quando vedi i tuoi compagni di squadra lottare per conquistare i tre punti, ti chiedi perché non puoi essere in campo per dare loro una mano. Per fortuna quel periodo è alle spalle ed ora posso contribuire anch’io al progetto giallorosso”. Infine, Mingione preme sottolineare due importanti valori della famiglia Hermes: “Sono contentissimo di aver scelto la squadra casagiovese, composta da tanter persone squisite, a partire dalla dirigenza capitanata da Michele e Roberto Corsale, lo staff tecnico ed il gruppo. Sì, proprio la compattezza del gruppo è la forza che sta dietro questa società, che spero di portare in alto con la conquista di qualche bel traguardo”.

Domenico Vastante

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…