Nell’anticipo della 32^ giornata di Serie A, la Fiorentina ha la meglio sull’Hellas Verona al Bentegodi. Decisivi Vlahovic e Caceres, inutile la rete di Salcedo. Vittoria di fondamentale importanza per la squadra di Iachini che sale a quota 33 a +8 dal terzultimo posto. Sesta sconfitta nelle ultime sette partite, invece, per i veronesi che restano inchiodati al nono posto con 41 punti.

Hellas Verona – Fiorentina 1-2, la gara

Occasione per ripartire per l’Hellas Verona, reduce dalla sconfitta contro la Sampdoria e con una sola vittoria nelle ultime cinque partite. Juric mischia le carte e lancia Bessa sulla trequarti al posto di Zaccagni, solo in panchina. A completare l’attacco Barak e Lasagna, con Dimarco schierato nel terzetto difensivo.

Tempi duri anche in casa Fioretina, che dopo la sconfitta con il Sassuolo e scivolata ancora nella lotta per non retrocedere. Centrocampo muscolare per Iachini che schiera l’ex Amrabat in luogo di Castrovilli insieme a Pulgar e Bonaventura. Vlahovic e Ribery coppia offensiva.

Il primo tempo della gara tra Hellas Verona e Fiorentina

Partono forte i veronesi, pericolosi già al 3′ con Bessa, bravo a scavalcare Dragowski ma la difesa ospite salva quasi sulla linea. Preme ancora l’Hellas alla caccia del gol: doppia occasione nel giro di due minuti per Lasagna. Al 18′ il centravanti ex Udinese controlla un’imbucata di Lazovic e gira in diagonale trovando la grand risposta del portiere viola, mentre subito dopo Dimarco batte il corner e ancora Lasagna incorna splendidamente, ma Venuti Salva tutto sulla linea. Continuano a collezionare occasioni i gialloblù, con Lazovic che al 25′ calcia da limite tra le braccia di Dragowski. Dopo la mezz’ora si fa vedere anche la Fiorentina: è Ribery a impensierire Silvestri, bravo in tuffo a respingere. In pieno recupero arriva la svolta del match: Barak stende in area Bonaventura, dal dischetto Vlahovic incrocia e firma lo 0-1 per la Viola.

Il secondo tempo della gara tra Hellas Verona e Fiorentina

La squadra di Juric rientra in campo con la stessa grinta del primo tempo, vogliosa di agguantare il meritato pareggio. Al 55′ Barak cestina una grande occasione, non trovando lo specchio sottoporta sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Pochi minuti dopo ci provano i toscani con Biraghi, direttamente su punizione, ma Silvestri si oppone. Quando la gara sembrava addormentarsi, arriva il raddoppio degli ospiti: calcio piazzato affidato a Pulgar che pesca la zampata dell’ex Caceres, bravo a firmare il 0-2 della Fiorentina. Juric pesca dalla panchina per scuotere i suoi ed è proprio il neo entrato Salcedo ad accorciare le distanze al 72′. Il giovane attaccante, dopo la torre di Faraoni, sigla a porta vuota l’1-2. Finale avaro di emozioni, a parte gli ultimi minuti di nervosismo che costano tre gialli, e la sfida termina così 1-2 in favore della Fiorentina.

Hellas Verona – Fiorentina 1-2, il tabellino della partita

Marcatori: 47′ pt rig. Vlahovic (0-1), 20′ st Caceres (0-2), 27′ st Salcedo (1-2)

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Günter (dal 24′ st Magnani), Dimarco; Faraoni, Tamèze (dal 24′ st Sturaro), Ilić (dal 15′ st Salcedo), Lazović (dal 34′ st Kalinić); Baràk, Bessa (dal 24′ st Zaccagni); Lasagna
A disposizione: Berardi, Pandur, Favilli, Udogie, Çetin, Rüegg, Colley
All.: Ivan Jurić

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; M. Quarta, Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura (dal 40′ Castrovilli), Biraghi (dal 40′ st Igor); Vlahovic, Ribery (dal 32′ st Kouamé)
A disposizione: Terracciano, Rosati, Olivera, Malcuit, Barreca, Montiel, Callejon, Eysseric
All.: Giuseppe Iachini

Arbitro: Alessandro Prontera (Sez. AIA Bologna)
Assistenti: Matteo Passeri (Sez. AIA Gubbio), Michele Lombardi (Sez. AIA Brescia)

NOTE. Ammoniti: Günter, Sturaro (HV), Bonaventura, Kouamé, M. Quarta (F).

 

 

Potrebbe interessarti

Cagliari – Fiorentina 0-0 | Pari e patta alla Sardegna Arena

Nella 36^ giornata di Serie A, Cagliari e Fiorentina impattano sullo 0-0 alla Sardegna Are…