Real Aversa

Pesante sconfitta per il Real Aversa che perde contro il Gravina allo stadio Stefano Vicino con il punteggio di 2-1. Successo importantissimo per i pugliesi che tornano alla vittoria dopo ben 12 sconfitte mentre l’Aversa, apparsa molto nervosa, resta in zona play-out con 25 punti in classifica, con soli 5 punti di vantaggio dalla zona retrocessione.

Gravina – Real Aversa 2-1: accade tutto nella ripresa dopo un primo tempo scialbo

Partita molto tesa come si prospettava alla vigilia ma al 9′ i padroni di casa sfiorano il vantaggio con Abayjan che colpisce il palo. L’Aversa si affaccia nella metàcampo pugliese con Faiello che colpisce alto sulla traversa. La partita resta bloccata con entrambe le squadre molto timide e tese ed il primo tempo resta sullo 0-0

La ripresa inizia col botto con il Gravina che guadagna calcio di rigore per fallo di Papa su Cianci, dal dischetto va Chiaradia che calcia centrale e batte Papa portando in vantaggio i suoi. Al 63′ arriva il pareggio normanno con Chianese che con un gran tiro batte Pagkratis e porta il risultato sull’1-1. Due minuti più tardi però nuovo vantaggio per i pugliesi con Abayian che servito da De Feo mette la palla all’angolino e porta il risultato sul 2-1. Al 75′ annullato un goal a Gjonaj per fallo di Abajan su Cassandro. Saltano i nervi in casa aversano con Messina che al minuto 86′ si fa espellere per una brutta gomitata. Al 90′ colpo di testa di Varchetta che finisce però alto. Dopo cinque minuti di recupero decretati dall’arbitro Delli Carpini si arriva al fischio finale con il Gravina che torna alla vittoria dopo 12 partite senza successi regalando una gioia ai tifosi pugliesi mentre per l’Aversa arriva la terza sconfitta nelle ultime quattro ed una classifica che si fa sempre più corta e pericolosa

Gravina – Real Aversa 2-1: il tabellino della partita

Gravina (3-4-3): Pagkratis; Dentamaro, Chiavazzo, Toskic; Gilli (60′ Bek Klalek), Chiaradia (68′ Terrevoli), Gjini, De Feo; Abayian, Agresta (90′ Messori), Cianci (71′ Gjonaj)

Real Aversa (4-5-1): Papa; Faiello, Mariani (81′ Negro), Cassandro, Varchetta; Palumbo (51′ Ndiaye), Faella, Gallo, Messina, Chianese; Della Corte (71′ Ziello)

Arbitro: Cosimi Delli Carpini di Isernia

Marcatori: 48′ Chiaradia (Gra), 63′ Messina (Av), 65′ Abayian (Gra)

Ammoniti: IN AGGIORNAMENTO

Espulsi: Messina, Della Corte ( dalla panchina)

 

Potrebbe interessarti

Atletico Madrid – Osasuna 2-1: video sintesi, goal e highlights da YouTube

Successo in rimonta per l’Atletico Madrid che dopo essere andata sotto nel punteggio…