Un fine settimana speciale, in cui davvero ho avuto l’imbarazzo della scelta tra i giovani campioncini della stessa squadra, il Materdei, in una partita amichevole classe 2005, organizzata dalla ”Sport & Fun”. L’ha spuntata un giovane calciatore che complessivamente ha ottenuto il voto migliore tra tutti i presenti, grazie alle sue più svariate caratteristiche.

Il giovane talento

Joel Martey è napoletano e vive a Lago Patria, senza indugio si impegna tantissimo per la sua squadra e pur vivendo abbastanza lontano dal luogo degli allenamenti vi è sempre presente. La sua famiglia è africana, di Accra ed ha nel suo DNA le caratteristiche di un piccolo atleta.

Il suo piede migliore è il sinistro, caratteristica minoritaria tra i giocatori che lo mette ancora di più in risalto. I risultati non vengono solo dal calcio ma anche dal rendimento scolastico, cosa dimostrata ogni volta che si scopre un talento. I ragazzi che si impegnano nello studio oltre che nello sport, credono nelle loro passioni, hanno la testa sulle spalle e cercano di creare un lavoro alternativo al prorio sogno, ecco la marcia in più. Joel oltre che il calciatore vorrebbe diventare un informatico poiché è appassionato di videogiochi e computer.

PUNTI FORZA

Buone qualità tecniche, fantasia e dribbling.

PUNTI DEBOLEZZA

Deve migliorare nell’utilizzo del piede destro ed essere più costante nella reattività

Conclusioni

Il ruolo che predilige è da seconda punta o trequartista ma può fare anche la mezz’ala. Selezionato per far parte della squadra regionale ha gia diversi occhi puntati di società professionistiche. Se dovesse continuare così, sicuramnete sentiremo presto parlare di lui.

 

Potrebbe interessarti

I giovani prima di tutto: nasce il nuovo blog sulle tecniche di allenamento nel calcio giovanile

Una grande novità formativa, un blog, un’arena di scambio di informazioni, un’…