Pareggio spettacolare tra Genoa e Verona. Bella ed avvincente la gara delle 18:00 al Ferraris. Gli scaligeri, imbottiti di ex genoani capitanati da mister Juric, passano due volte in vantaggio e due volte si fanno rimontare dai padroni di casa.

Genoa – Verona: scaligeri beffati all’ultimo respiro

Regala emozioni e spettacolo la sfida tra Ivan Juric ed il suo passato. Una sfida piena zeppa di storie: da quella del tecnico, capitano prima ed allenatore poi del Genoa, prima di approdare a Verona; a quella di Lovato, cresciuto nel vivaio rossoblu ed esploso quest’anno con i veneti; passando per Miguel Veloso, portato in Italia da Preziosi di cui è divenuto genero dopo aver sposato la figlia Paola nel 2013.

Sono proprio i gialloblu a tenere il pallino del gioco sin dai primi minuti. Non a caso è la formazione di Juric a passare in vantaggio con Ilic. Al 17′ Czyborra regala palla di testa a Barak. L’ex Udinese s’invola verso l’area dei padroni di casa, supera un avversario e crossa per l’accorrente Ilic che di prima intenzione spedisce il pallone all’incrocio dei pali. Nella ripresa Ballardini inserisce Shomurodov per Zajc. Mentre Juric parte con Cetin al posto di Lovato. Ed è proprio l’uzbeko a trovare il gol del pareggio dopo appena due minuti. L’attaccante genoano approfitta di un clamoroso errore del neoentrato difensore ospite e non sbaglia nell’uno contro uno con Silvestri.

Lo stesso Cetin si fa perdonare al 61′. Da un suo cross dalla sinistra infatti, nasce il gol del nuovo vantaggio del Verona. Dopo la respinta di Perin la palla arriva sul secondo palo dove è appostato Faraoni che col destro batte il portiere ligure. Il Verona gestisce il vantaggio fino al termine del match. Ma proprio quando i tre punti stanno prendendo la direzione veneta arriva la beffa. Al 94′ Badelj raccoglie una respinta della difesa ospite su calcio d’angolo. L’ex fiorentino fa partire un bolide che finisce in fondo alla rete difesa da Silvestri.

Genoa – Verona: le emozioni, i gol e le azioni migliori nel video di YouTube

Un pareggio che permette ad entrambe le squadre di muovere la classifica e continuare nei rispettivi momenti positivi. Per Ballardini si tratta del 19° punto raccolto dal suo ritorno al Genoa, frutto di cinque vittorie, quattro pareggi ed una sola sconfitta. Juric continua a tallonare il Sassuolo nella speciale corsa alla palma di squadra migliore dopo le “sette sorelle”.

Potrebbe interessarti

Bonus Collaboratori Sportivi, ecco quando sarà erogato

Habemus bonus. O quasi. Nei prossimi giorni sarà erogato il sostegno statale per i collabo…