Una sconfitta che ha lasciato tanto amaro in bocca in casa Giugliano, vista la prestazione offerta contro una squadra blasonata come il Palermo. I due co-presidenti, Gaetano e Luigi Sestile, hanno detto la loro nel post-partita:

Gaetano Sestile: “Voglio fare i complimenti ai miei ragazzi per la partita disputata, sono stati superlativi sotto ogni punto di vista. Il Giugliano ha disputato una gara all’altezza, forse anche superiore, al blasone del Palermo. Il ricordo di mio padre a pochi minuti dall’inizio della gara mi ha regalato emozioni uniche perchè lui ci teneva tanto a questa partita e voglio ringraziare i tifosi per la bella coreografia di quest’oggi. Sinceramente ho visto una sola squadra in campo ed era il Giugliano, non lo dico perchè rappresento questa società, bensì perchè è sotto gli occhi di tutti”. 

Luigi Sestile: “Vanno fatti i complimenti a mio fratello che ora non c’è più e ci ha dato la possibilità di disputare partite del genere. Qui non c’era nulla per fare calcio, anzi al momento è ancora così. A breve ritorneremo nel nostro stadio, il De Cristofaro. Giocare contro il Palermo, una società così blasonata, è una bella soddisfazione. Come ha detto mio nipote, il Giugliano è stata l’unica squadra in campo. C’è tanto da recriminare, anche perchè contro formazioni del genere si sa che alcune gare vanno in un certo modo. Futuro? Noi metteremo il nostro impegno, ovviamente se sentiamo la vicinanza della cittadinanza, dei tifosi, dell’amministrazione ed un po’ tutti quanti è chiaro che la famiglia Sestile c’è. Vogliamo migliorarci. Oggi stiamo disputando un campionato di Serie D, fino a poco fa giocavamo su campetti di periferia. Resta un po’ amarezza per non aver raccolto punti nelle ultime due gare”.

Potrebbe interessarti

Il Giugliano cade 1-0 al Vallefuoco contro il Palermo

GIUGLIANO PALERMO – Agovino e i suoi, dopo sei vittorie su sei in casa, devono arren…