Fiorentina – Parma è una partita valide per la 26esima giornata di campionato di Serie A. Entrambe le squadre vengono da un momento negativo, i viola, dopo due sconfitte consecutive, sono alla ricerca di punti per raggiungere al più presto l’obiettivo salvezza, mentre i ducali non vincono da novembre e sono in piena zona retrocessione.

Fiorentina – Parma: la cronaca del primo tempo

Prandelli deve fare a meno di Ribery e Castrovilli e sceglie Borja Valero al posto di Bonaventura, D’Aversa si affida al tandem di velocisti Karamoh-Gervinho. (Leggi qui le formazioni ufficiali delle due squadre)

Al 4′ prima occasione per la Fiorentina con punizione di Biraghi e colpo di testa di Pezzella che finisce alto. Il ritmo nella partita non è particolarmente elevato. Bella azione di Vlahovic che penetra in area palla al piede, scarta tre difensori, ma viene chiuso da Bani. Nei primi 20 minuti è comunque più il Parma a mantenere il possesso del pallone, mentre la Fiorentina fatica a costruire.

Malcuit ci prova per la viola al 27′ dalla destra, ma Bani svirgola e regala un corner. Sul calcio d’angolo battuto da Pulgar la difesa del Parma perde di vista Martinez Quarta che di testa segna l’1-0. Primo gol della partita ma anche di Martinez in Serie A. Immediata la reazione della squadra ospite che al 30′ ottiene un rigore per un’ingenuità di Pulgar che tocca il pallone con il braccio in area nel tentativo di stoppare l’azione di Gervinho. Rigore di Kucka freddo e preciso, 1-1.

Occasione per Gervinho al 33′, ma Dragowski respinge con i piedi, e per Bani al 41′ con un colpo di testa su calcio d’angolo che finisce fuori. Raddoppio della Fiorentina al 42′, su una punizione di Pulgar, Sepe esce insicuro e Milenkovic in acrobazia punisce la papera del portiere avversario.

Fiorentina – Parma: il secondo tempo

La prima metà del secondo tempo mantiene un ritmo basso e spezzato da continui cambi, ma nella seconda metà succede di tutto. Kurtic segna il 2-2 al 72′ pur colpendo male il pallone, anticipa i difensori avversari su un cross di Mihaila e trova il gol. Due grandi occasioni all’87 per Man che di testa sfiora il palo e al 90′ per la squadra avversaria che colpisce la traversa con Pulgar.

A questo punto la sfida si accende. Sempre al 90′, grazie ad una ripartenza di Inglese segna Mihaila il 2-3. La Fiorentina non ci sta e dà tutto in un ultimo assalto finale. Al 94′ su un tiro-cross di Pezzella, Iacoponi da solo in area colpisce male e manda il pallone nella propria porta. Finisce così 3-3 una sfida molto combattuta, che regala un punto alla Fiorentina, che raggiunge Spezia e Benevento a quota 26 punti, e affossa sempre più il Parma ad un passo dalla retrocessione.

Il tabellino della gara:

Fiorentina Parma 3-3

MARCATORI: 28′ Martinez Quarta, 42′ Milenkovic, 94′ aut. Iacoponi (F); 32′ rig. Kucka, 72′ Kurtic, 90′ Mihaila (P)

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski, Milenkovic, Pezzella Ger., Quarta, Malcuit, Amrabat (70′ Bonaventura), Pulgar, Borja Valero (77′ Callejon), Biraghi, Eysseric, Vlahovic. Allenatore: Cesare Prandelli

PARMA (4-3-3): Sepe, Laurini, Iacoponi, Bani (80′ Gagliolo), Pezzella Giu., Hernani (46′ Mihaila), Brugman, Kurtic, Karamoh (63′ Man), Kucka (88′ Inglese), Gervinho (63′ Brunetta). Allenatore: Roberto D’Aversa

ARBITRO: Rosario Abisso di Palermo

NOTE: AMMONITI: Kucka, Pezzella Giu., Bani (P). ESPULSI: Al 92′ D’Aversa (P) per proteste.

Potrebbe interessarti

Cagliari – Juventus 1-3: Video sintesi, gol e highlights da Youtube

Il Cagliari perde in casa contro la Juventus 1-3. I bianconeri si riscattano dopo l’…