La Copa Libertadores resta in Brasile. Dopo il trionfo del Flamengo della passata stagione, saranno due formazioni pauliste a contendersi il titolo stasera.

Copa Libertadores | Il Brasile insegue l’Argentina

Sarà dunque, la ventesima volta che una squadra brasiliana si aggiudica il titolo di Campione del Sud America. Lontane le 25 affermazioni di team argentini ma la rincorsa in un duello senza tempo è aperta. Una strada spianata in semifinale nel doppio confronto Argentina – Brasile stravinto dai verdeoro. I biancoverdi del Palmeiras hanno eliminato il River Plate, prenotando la finale già all’andata vincendo per 3-0. Stesso risultato con cui il Santos ha chiuso il match di ritorno con il Boca Juniors, conquistando l’ultimo atto continentale. Dopo tre edizioni di fila non ci sarà una formazione argentina in finale.

Finale Libertadores | Palmeiras e Santos si sfidano al Maracanà

Due squadre dello stato di San Paolo a giocarsi una finale a Rio de Janeiro. Palmeiras e Santos daranno vita al duello a partire dalle ore 21:00 di questa sera. È questo l’orario in cui ci sarà il fischio d’inizio al Maracanà. Gli appassionati di calcio sudamericano potranno seguire la partita in diretta streaming su Dazn, godendo della telecronaca di Stefano Borghi.

Palmeiras – Santos: i precedenti

Dal 2004 ad oggi è la prima volta che le due formazioni si incontrano in Libertadores. Negli scontri tra Serie A e Paulistão invece, il bilancio è a favore del Santos. Sono 14 le affermazioni bianconere nei 33 incontri totali. Undici le vittorie del Palmeiras ed 8 i pareggi.

Il Santos punta ad essere la squadra brasiliana più vincente in assoluto della competizione. Ad oggi condivide il primato con San Paolo e Gremio, avendo vinto tre volte la Copa Libertadores. L’ultima vittoria bianconera nel 2011 sul Penarol. Ritorno vincente in Brasile per due a uno grazie alle reti di Neymar ed il difensore della Juventus Danilo. Era un Santos stellare che in squadra contava anche l’ex portiere del Napoli Rafael Cabral, Alex Sandro, Elano, Ganso ed Alan Patrick.

Dall’altra parte il Palmeiras vorrebbe tornare sul tetto del Sud America, dove è salito soltanto una volta. Era il 1999 quando i biancoverdi vinsero ai rigori la finale con i colombiani del Deportivo Cali. Anche quella era una squadra stellare con in panchina il guru Felipe Scolari. Il tecnico brasiliano poteva contare su calciatori del calibro di Marcos, portiere della nazionale, i difensori Junior Baiano, Junior (ex Parma) e Roque Junior, Cesar Sampaio, Alex ed Asprilla in attacco.

Potrebbe interessarti

SuperLega: arriva il comunicato dell’organizzazione

Il terremoto inglese ha imposto alla Super Lega una riunione d’urgenza tra i 12 club sciss…