figc

Non è ancora ufficiale, ma la FIGC ha deliberato la sospensione di tutti i campionati giovanili nazionali.

Manca solo la ratifica

Appena pubblicato dalla FIGC il comunicato n. 187/A nel quale si legge la delibera del Presidente Gravina per la sospensione del Campionato Primavera Femminile e di tutti i campionati e tornei giovanili organizzati dal Settore Giovanile e Scolastico.

A questo punto manca solo la ratifica da parte del Consiglio Federale (il primo utile), che darà l’ufficialità del provvedimento.

Di seguito indichiamo tutti i campionati sospesi dalla delibera del Presidente:

  • Campionati Giovanili Nazionali, Under 18 Serie A e B, Under 17 Serie A e B, Under
    17 Serie C, Under 16 Serie A e B, Under 16 Serie C, Under 15 Serie A e B e Under 15
    Serie C;
  • Tornei Giovanili a carattere nazionale, fasi interregionali e fasi finali Under 14 PRO e
    Under 13 PRO;
  • Fase eliminatoria e fase finale Nazionale dei Campionati Under 17 e Under 15
    Dilettanti e Puro Settore;
  • Fase eliminatoria e fase finale Nazionale dei Campionati di Calcio a 5 Under 17 e
    Under 15 Dilettanti e Puro Settore;
  • Fasi interregionali e fasi finali dei Campionati Giovanili Nazionali Femminili Under
    17 e Under 15.

Campionati Regionali

C’è da capire cosa succederà coi campionati regionali e Provinciali organizzati dal Comitato Regionale Campania e dalle cinque Delegazioni. In questo caso si attende la ratifica del Consiglio Federale e di conseguenza il provvedimento potrebbe ricadere a cascata su tutta l’attività giovanile, sia agonistica che di base.

Le parole di Tisci

Vorrei ringraziare il Presidente Gravina e tutte le componenti federali per aver accolto la nostra richiesta – ha dichiarato il Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci  una decisione condivisa e portata avanti assieme al Presidente del Settore Tecnico, Albertini e al dottor Zeppilli, Presidente della Commissione Medica della FIGC e al Comitato di Presidenza del Settore Giovanile e Scolastico, a seguito dei costanti confronti avuti con le società in queste settimane. E’ senza dubbio una scelta dolorosa e mi dispiace soprattutto per quei calciatori che dopo mesi di allenamenti e sacrifici non potranno concludere la stagione partecipando alle fasi finali dei rispettivi campionati – prosegue Tisci – ma in questo momento abbiamo la responsabilità di tutelare la salute di tutti i nostri tesserati, degli staff dei club e della classe arbitrale che prende parte alle nostre competizioni, nonché, considerato il periodo di incertezza, di permettere alle società di poter programmare con i dovuti tempi la prossima stagione.

Potrebbe interessarti

Clamoroso a Pomigliano: con Squillante è già finita

Gigi Squillante sarebbe fuori dai piani del Pomigliano. Sembra essere terminata ancor prim…