Il Sorrento allo Stadio “Degli Ulivi” inciampa nella terza sconfitta consecutiva. I padroni di casa della Fidelis Andria si impongono per 2-0 grazie alle reti, entrambe nel secondo tempo che portano la firma di Cerone su calcio piazzato e allo scadere (97′) di Prinari su rigore. Il Sorrento che gioca bene deve far i conti con la sfortuna. Infatti, la formazione di mister Fusco ha preso tre legni.

 

Fidelis Andria – Sorrento: sconfitta esterna per i rossoneri highlights da Facebook

Dopo un primo tempo di marca Campania, dove la formazione rossonera colpisce due traverse, sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 66′ grazie alla bella punizione di Cerone che batte l’incolpevole Scarano.

Dopo il vantaggio locale, il Sorrento continua a far il suo gioco e spreca molte chance, tra cui anche il gol annullato a Masullo per fuorigioco. Il difensore rossonero è inciampato in una ingenuità, perchè il colpo di testa di Gargiulo sarebbe entrato tranquillamente in rete, e con il suo tocco sotto misura ha costretto il direttore di gara ad annullare il pari per fuori gioco. Allo scadere, inoltrato, (97′) i padroni di casa raddoppiano su rigore trasformato da Prinari, per fallo in area di Fusco ai danni di Monaco.

 

Potrebbe interessarti

Il Sassuolo fa la “Barba” al Benevento

Con il posticipo del “Vigorito” si chiude la 30° giornata di Serie A. Inzaghi conferma in …