Seconda sconfitta consecutiva per il Portici 1906. Gli azzurri deludono ancora nell’uscita esterna contro il Fasano e sprofondano in classifica. I padroni di casa conducono la gara in lungo e in largo, mentre il Portici fatica ancora una volta a rendersi pericoloso in fase offensiva. I pugliesi partono subito forte e scendono in campo con la giusta determinazione. Prima della gara il toccante omaggio della formazione di casa per la morte dello storico tifoso pugliese Pasquale Serri.

Il vantaggio per i padroni di casa arriva al 10′, quando Meduri imbocca Bernardini che con uno splendido stop a seguire supera il neo acquisto porticese Cappa e realizza la rete dell’1-0. Il gol del vantaggio pugliese è una perla, ma la difesa azzurra ha dimostrato di avere ancora delle lacune da colmare. Nella riprese gli uomini di Mattiacci provano a rimontare scendendo in campo con un piglio diverso, ma non si rendono quasi mai pericolosi e così al minuto 74 Dambros sfrutta l’assist di Melillo e batte Cappa. Il tris arriva al 95′: è ancora il brasiliano a punire l’assente difesa azzurra. La gara si chiude con il risultato di 3-0.

Portici: obiettivo salvezza

Dopo questa sconfitta i vesuviani rimangono fermi a quota 19 punti, in compagnia della Puteolana che ha una partita da recuperare. Gli uomini di Mattiacci pagano ancora una volta i tanti errori in fase difensiva e la poca pericolosità in attacco. A questo punto del campionato fare punti nella prossima sfida casalinga contro il Picerno diventa un imperativo: un’altra sconfitta potrebbe condannare gli azzurri. L’obiettivo è quello di guadagnarsi un posto nei playout, nonostante questo traguardo appaia sempre più difficile da raggiungere.

Potrebbe interessarti

Portici, poker nel derby contro la Puteolana: salvezza ora più vicina

Il Portici batte la Puteolana e si aggiudica il derby fondamentale in chiave salvezza. Gli…