Europa League, Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3. Biancocelesti ai sedicesimi! Cronaca, tabellino e highlights da Sky Sport

- Advertisement -

Ciro torna ” Il Grande” in quel di Mosca e regala alla Lazio tre punti d’oro per il prosieguo del cammino in Europa League dei biancocelesti.

Eppure in apertura sono i padroni di casa della Lokomotiv a partire forte. Già al 4′ ci prova l’ex Roma Jedvaj, ma la sua torsione di testa non sortisce il risultato sperato.

La Lazio fa fatica a prendere in mano le redini del gioco e non riesce a creare occasioni degne di nota. Al 23′ ancora un’azione pericolosa imbastita dai russi; Maradishvili riceve palla spalle alla porta, si gira con grande destrezza e calcia a giro, ma la sfera termina larga.

Sul ribaltamento di fronte, Basic ha la prima vera palla gol del match per i suoi; bravo a spizzare di testa da corner, il centrocampista di Sarri si vede negare sulla linea di porta la gioia del gol.

I ritmi si abbassano sensibilmente in questa seconda parte del primo tempo e si viaggia spediti verso l’intervallo.

Al 53′ la svolta. Silyanov interviene duro su Zaccagni, prendendo sia l’avversario che il pallone. L’arbitro in un primo momento lascia proseguire; poi, richiamato al monitor, rettifica la sua decisione e assegna il penalty alla Lazio. Immobile la piazza col destro, spiazzando il portiere avversario. 0-1 col secondo gol consecutivo del bomber napoletano in questa Europa League.

Passano pochi minuti e si replica. Minuto 61; Barinov si lancia con troppa foga verso il pallone colpendo anche Immobile per il secondo rigore. L’attaccante incrocia, palo interno e gol! 0-2 con il 46esimo centro dagli undici metri di Ciro su 55 rigori calciati con la maglia della Lazio.

La squadra di Sarri, forte del doppio vantaggio, gioca ora in scioltezza e si divora al 67′ il tris con Pedro, troppo lezioso davanti al portiere.

Le ripartenze laziali sono letali. Al minuto 70′, a conclusione dell’ennesimo contropiede, Acerbi si fa parare il suo mancino.

E’ dominio Lazio in questo finale, ma vuoi qualche imprecisione, vuoi un’attenzione maggiore della retroguardia russa, il terzo gol tarda ad arrivare.

Lo trova proprio Pedro, prima sprecone, al minuto 87. Classica giocata dell’ex Barça: finta col destro, rientra sul mancino e la piazza sul palo lontano. 0-3.

Nel recupero, si va vicini a dilagare. Milinkovic-Savic prova il bolide da fuori ma centra la traversa.

Dopo 4′ di extra-time, finisce così il match. Complice anche il contemporaneo successo del Galatasaray, la Lazio stacca con un turno d’anticipo il pass per i sedicesimi di finale (il che non era scontato visto il girone rognoso). Nell’ultimo turno a Roma, l’undici di Sarri potrà giocarsi proprio contro i turchi il primo posto nel gruppo E.

Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3: il tabellino della gara

LOKOMOTIV MOSCA (4-4-2): Khudyakov; Nenakhov, Jedvaj, Murilo, Rybus; Maradishvili, Barinov, Beka Beka; Rybchinskii, Lisakovich, Kamano. A disp: Babkin, Borisenko, Chernyy, Khlynov, Pablo, Petrov, Savin, Silyanov, Smolov, Zinovich Allenatore: Gidsol.

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Patric, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto, Leiva, Basic; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. A disp.: Reina, Akpa Akpro, Cataldi, Escalante, Lazzari, Milinkovic Savic, Moretti, Moro, Muriqi, Pedro, Radu, Romero. Allenatore: Sarri.

ARBITRO: Soares Dias

AMMONITI: 1′ Kamano; 13′ Nenakhov; 20′ Zaccagni; 35′ Luis Alberto; 52′ Silyanov; 57′ Lucas Leiva; 61′ Barinov; 75′ Milinkovic Savic; 86′ Rybus;

MARCATORI: 55′ 62′ Immobile; 87′ Pedro

Lokomotiv Mosca-Lazio 0-3: highlights da Sky Sport

https://video.sky.it/news/sport/video/hl-lok-laz-211125_5138124_5238579-711780

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P