Gara di cartello in Jupiler League, dove il Genk è ospite del Club Bruges. Dopo sei giornate il team di Mazzu, inserita nel girone del Napoli in Champions League, si ritrova al terzo posto a quota dieci punti, due in meno dello Standard Liegi, capolista del campionato belga. Il Bruges segue di un punto il primo posto.

La formazione

Mazzu ha schierato il suo Genk con il solito 4-3-3. Coucke a difendere la porta ospite. Linea difensiva a quattro con De Norre a destra, Lucumi e Dewaest in mezzo ed Uronen a sinistra. Il norvegese Berge in cabina di regia con Heynen e Piotrovski ai suoi lati da interni di centrocampo. Il giapponese Ito largo a destra nell’attacco a tre, insieme ai due africani Paintsil (Ghana) a sinistra e bomber Samata (Tanzania) centrale.

I gol

Il primo tempo a Bruges si è concluso con i padroni di casa in vantaggio. Al 41’ è il nuovo arrivato Simon Deli a trovare il gol. Il difensore ivoriano è arrivato questa estate dallo Slavia Praga.

Nella ripresa gli ospiti trovano il pareggio, ancora con un difensore, capitan Dewaest guida i suoi verso il pari.

Potrebbe interessarti

Francesco e Marco Fiore, inizia l’avventura dei gemellini alla Cantera

Ora è tutto vero. Francesco e Marco Fiore hanno iniziato il loro percorso alla Masìa, la C…