NAPOLI – WOLFSBURG 2-2
NAPOLI (4-2-3-1) Andujar; Mesto, Albiol, Britos, Ghoulam; Lopez, Inler; Callejon, Hamsik (59′ Insigne), Mertens (83′ Henrique); Higuain (68′ Zapata). A disp.: Rafael, Jorginho, Gabbiadini, Gargano. All. Benitez
WOLFSBURG (4-2-3-1) Benaglio; Trasch (79′ Dost), Klose, Naldo, Rodríguez (66′ Schafer); Luiz Gustavo, Guilavogui (76′ Jong); Arnold, Perisic, Caliguiri; Bendtner. A disp.: Grun, Ochs, Seguin, Knoche. All. Hecking
ARBITRO: Cakir (Tur)
MARCATORI: 50′ Callejon (N), 65′ Mertens (N), 71′ Klose (W), 73′ Perisic (W)
NOTE Terreno di gioco in eccellenti condizioni. Presenti circa 25mila spettatori
Finisce due a due al San Paolo. Il Napoli espleta facilmente la pratica Wolfsburg dopo che i tedeschi avevano subito un sonoro quattro a uno all’andata. Si trattava dunque di una semplice formalità per gli uomini di Benitez, che però non hanno mai sottovalutato l’impegno di questa sera. Nel primo tempo i biancoverdi provano ad affondare ma il Napoli tiene bene, senza disdegnare la ripartenza con i quattro davanti. Tedeschi che partono col turbo e dopo un minuto creano la prima occasione: Calogiuri s’invola sulla destra e crossa per Perisic, che di punta Angola kl tiro. Andujar è subito attento mettendo in angolo. Gli esterni di Hecking sono in gran serata. Tra il 15′ ed il 30′ doppia volata di Perisic sulla sinistra. Il croato prima trova Trasch che mette di poco alto sulla traversa, poi Guilavogui che batte Andujar ma non Albiol che respinge sulla linea, negando il vantaggio tedesco. Si torna sulla destra quando Caligiuri pennella un gran cross per Bentdner, stacco poderoso del danese ma il suo colpo testa è angolato un po’ troppo e la palla sfiora il palo. Il Wolfsburg spinge, il Napoli ha nel suo portiere il giocatore più in palla della serata, almeno nel primo tempo. Al 37′ Arnold dalla distanza scalda il portiere argentino, che poi deve tutto cinque minuti più tardi quando Bentdner calcia di sinistro sottoporta. L’unica azione degna di nota degli azzurri porta il nome di Higuain che gira al volo un cross di Ghoulam ma la palla termina fuori. Il primo tempo si chiude sullo zero a zero. Ogni spauracchio di un clamoroso capitombolo sembra ormai lasciato alle spalle. Così nella ripresa è tutta un’altra musica. Il primo tentativo è di Mertens. Il belga prova la sua classica giocata, dalla sinistra. Tiro-cross a giro che non trova né la porta né la testa di Callejon. È l’antipasto al gol che arriva al 50′ con un contropiede perfetto. Palla recuperata alla trequarti, Higuain avanza per una ventina di metri fino a quando Callejon piazzato dall’altra parte al limite dell’area. Cambio gioco stupendo che pesca lo spagnolo. Destro di Calleti deviato da Rodriguez che finisce infondo al sacco. Nulla da fare per Benaglio. Gli azzurri si esaltano mentre i tedeschi accusano inesorabilmente il colpo. Ancora Callejon e poi Britos sfiorano il raddoppio, ma Benaglio è attento. Entra Insigne ed il mix diventa perfetto. Il napoletano ed Higuain infiammano il San Paolo. E proprio sull’asse Lorenzo-Gonzalo nasce il due a zero. Il frattese disegna una parabola perfetta per l’argentino che tocca al centro per Mertens il quale al secondo tentativo, dopo la respinta di Benaglio insacca alle spalle dello svizzero. È festa grande al San Paolo. Il match si sblocca così con gli azzurri rilassati ed i tedeschi che almeno vogliono salvare la faccia. Così Klose al 71′ accorcia le distanze di testa. Neanche il tempo di accorgersene ed il Wolfsburg trova il pareggio ancora di testa, stavolta con Perisic, il migliore dei suoi. Tirando le somme il risultato più giusto. Che premia la non arrendevolezza dei tedeschi e la qualità dei partenopei. Il Napoli vola in semifinale. Domani mattina il sorteggio che segnerà l’ultimo ostacolo per arrivare in finale. Trasferta di fuoco a Siviglia, l’abbordabile Dnipro o il derby con la Fiorentina? All’urna di Nyon l’ardua sentenza…
Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Zoe Cristofoli manda i fan in visibilio e stuzzica il suo Theo Hernandez

È più in forma che mai Zoe Cristofoli, nota influencer con all’attivo ben oltre gli …