Di Luigi Capasso

Il caos nel Napoli è già scoppiato tra primo e secondo tempo della partita contro il Salisburgo. I “senatori” si sarebbero ribellati. Insigne, Callejon, Koulibaly, Mertens e Allan avrebbero avuto una discussione con Aurelio De Laurentiis che era rientrato negli spogliatoi nell’intervallo. Ancelotti, sorpreso di tale atteggiamento della squadra, a fine partita voleva recarsi in sala stampa e dimettersi. A quel punto il presidente avrebbe fermato l’allenatore e annullato la conferenza stampa.

Il tutto, poco dopo l’episodio che a fine partita ha visto Edo De Laurentiiis avere un nuovo conflitto con i calciatori. Con Allan si è sfiorata praticamente la rissa, ma pare che anche Mario Rui abbia partecipato al momento di tensione che si è generato al triplice fischio. 

I calciatori sono poi andati via con l’ormai nota frase rivolta da Insigne a Edo De Laurentiis. Carlo Ancelotti, solo, è rientrato a Castel Volturno, seguendo le disposizioni della società, ma anche per mostrare che non condivideva l’idea del gruppo di ammutinarsi.

Potrebbe interessarti

Palo maledetto, poi la beffa: Savoia fuori dalla Coppa Italia

  All’ultimo rigore, nella porta in cui il Savoia riesce a colpire anche due pali. Es…