Di Luigi Capasso

Il pareggio, 1-1, tra Albanova e Casoria potrebbe essere omologato. Arrivano le prime indiscrezioni alla redazione de Il Corriere del Pallone sul referto dell’arbitro Di Placido di Ariano Irpino. Il direttore di gara, infatti, non avrebbe commesso un errore tecnico secondo quanto lui stesso riporta nel referto. O meglio, non riporta. Perché per il fischietto irpino non c’è stata doppia ammonizione ad Esperimento senza espulsione. Il cartellino giallo, la seconda volta, sarebbe stato indirizzato a un altro calciatore. Le immagini, però, danno ragione all’Albanova, il secondo cartellino era verso il numero 15 del Casoria, autore anche del fallo.

Si attende, adesso la decisione del Giudice Sportivo Territoriale che omologando il risultato chiuderebbe la questione.

Infatti, anche se l’Albanova dovesse produrre delle immagini a supporto, queste non potrebbero essere utilizzate. la consultazione delle immagini, per la giustizia sportiva, può avvenire solo nei campionati professionistici. 

Pare, quindi, che il risultato possa essere omologato. Resta il giallo sulle dichiarazioni del presidente Zippo che parla di ammissione da parte del direttore di gara a fine partita. Verba volant, scripta manent.

Potrebbe interessarti

Savoia, momento indecifrabile ma niente caccia alle streghe

Di Luigi Capasso Avete presente quelle giornate di m**** in cui tutto gira storto? Nelle q…