Ercolanese, Raiano lascia con una lettera: ecco il testo

- Advertisement -

Il presidente dell’Ercolanese, Umberto Raiano, ha annunciato la sua decisione di lasciare la guida del club con una lettera indirizzata ai tifosi, esprimendo gratitudine per il supporto ricevuto e delusione per le difficoltà incontrate durante la sua presidenza.

Nella missiva, Raiano riflette sui tre anni trascorsi alla guida del club, evidenziando tanto i momenti di gioia quanto le sfide che hanno segnato il suo mandato.

Il presidente ha colto l’occasione del centenario della squadra per fare il punto della situazione, sottolineando l’importanza di un maggiore impegno da parte delle istituzioni e della comunità locale.

Ercolanese, Raiano lascia con una lettera: ecco il testo

Raiano apre la sua lettera con un ringraziamento ai tifosi per il supporto dimostratogli durante il centenario dell’Ercolanese: “Cari tifosi, ci siamo ritrovati ieri tutti insieme per festeggiare il centenario della nostra amata Ercolanese. Un susseguirsi di emozioni al termine di un pomeriggio vissuto intensamente. Non posso che ringraziare per l’affetto dimostratomi ed il sostegno.” 

Ripercorrendo i tre anni della sua presidenza, Raiano sottolinea le difficoltà affrontate: “Per me sono stati 3 anni bellissimi e condivisi con tutti voi, ho cercato sempre di dare il massimo alla causa e all’amore per la squadra della nostra città. Speravo che il mio sacrificio e le persone a me più vicine che mi hanno aiutato in questi anni meritassero più attenzioni da parte delle istituzioni, città e tifoseria.” Ha espresso rammarico per la mancanza di supporto: “Sponsor, politica e tifoseria purtroppo non ci sono stati vicini come speravamo.”

Le delusioni accumulate, unite alla mancanza di trasparenza e serietà, hanno influenzato la sua decisione di dimettersi: “Quest’anno non ho voglia e la mentalità per ripartire dopo l’ultima annata e le tante delusioni anche di persone che non meritavano di percorrere questi anni insieme a me.”

Raiano conclude la sua lettera con un messaggio di speranza e disponibilità per il futuro della squadra: “Lascio quest’anno il calcio ma nulla è perduto, può ritornare la passione e la voglia di mettersi in competizione e di contribuire a portare l’Ercolanese dove merita.” Invitando così le istituzioni locali a mantenere gli impegni presi, soprattutto riguardo la ristrutturazione dell’impianto sportivo: “Daremo modo alla politica locale di onorare gli impegni presi più volte partendo in primis dalla ristrutturazione dell’impianto sportivo.”

Con un tono di amarezza ma anche di determinazione, infine, Raiano si rivolge direttamente ai suoi critici: “Che mi crediate o meno, e so che alcuni di voi sono pronti a non prendere in considerazione nulla di ciò che dirò, non penso ci sia stato nessuno, in Società, più deluso, rammaricato e arrabbiato di me, per come sono andate le cose negli ultimi dodici mesi.”

Per ulteriori informazioni continua a consultare Il Corriere del Pallone

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

CALENDARIO 2023-24: SERIE A, SERIE B, SERIE C, SERIE D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.