SAVOIA-CASORIA 4-4 (primo tempo 2-2)
MARCATORI: 10’ Di Paola (S), 16’ Caso Naturale (S), 22’ V. Esposito (C), 33’ Cafaro (S), 49’ Riccio (S), 52’ rig. e 60’ Simonetti (C), 54’ rig. G. Esposito (S)
SAVOIA (4-3-3): Gallo (56’ Pezzella); Sardo, Riccio, Di Girolamo, Panico (59’ De Rosa); Del Prete, Liccardo, Palmieri (46’ Pappagoda); Di Paola (63’ Galizia), G. Esposito (61’ Fava Passaro), Caso Naturale. A disposizione: Allocca, Palumbo. Allenatore Franco Fabiano
CASORIA (4-2-3-1): Bardet; Barra, Esposito, Piana, D’Onofrio (74’ Spoleto); Gargiulo (94’ Belmonte), Foti; Cafaro (79’ Ascione), Tedeschi (76’ Fall), Gioielli; Simonetti. A disposizione: Musco, Ferrara, Di Micco. Allenatore Vincenzo La Manna
ARBITRO: Stefano Striamo di Salerno
AMMONITI: Liccardo (S); Barra (C)
NOTE: Spettatori 500 circa. Angoli 7-8. Recupero 1’ pt e 5’ st

In un caldo pomeriggio di fine aprile si chiude la regular season di Eccellenza, col Savoia che ospita un Casoria in piena corsa playoff. Fabiano dà spazio a qualche giocatore meno impiegando, schierando dal primo minuto Gallo, Panico e Palmieri. I bianchi partono meglio rispetto ai Viola, che forse avvertono la pressione di dover far risultato; dopo nemmeno dieci minuti, i padroni di casa sono già in vantaggio: sul tiro-cross di Caso Naturale si avventa Di Paola, il cui tiro finisce sulla traversa prima di varcare la linea. Al sedicesimo arriva anche il raddoppio oplontino: filtrante di Del Prete per Esposito, che davanti a Bardet fa sfoggio di altruismo servendo Caso Naturale, il quale a porta vuota segna il più facile dei gol. A quel punto, però, il Savoia stacca la spina e subisce il ritorno dei napoletani, che trovano addirittura il pareggio nel giro di dieci minuti: al 22’ Esposito accorcia le distanze scaricando in rete un ottimo assist di Gioielli che era andato via sulla destra; al 33’, dopo una traversa dello stesso Esposito, la difesa del Savoia è disattenta su una punizione battuta a metà a campo: Cafaro scatta sul filo del fuorigioco e col destro in diagonale batte Gallo. Termina così sul 2-2 un primo tempo ricco di emozioni. E la ripresa non è da meno, se è vero che nel giro di cinque minuti le due squadre in campo trovano altri tre gol: al quarto Riccio sorprende Bardet con un gran gol dalla distanza per il nuovo vantaggio dei biancoscudati; al settimo Pappagoda atterra D’Onofrio in area e Simonetti trasforma il conseguente rigore; due minuti dopo, altro rigore ma nell’area opposta: Barra stende Caso Naturale, sul dischetto va Gennaro Esposito che spiazza Bardet trovando il 4-3. Al diciannovesimo arriva il terzo rigore del match: Galizia intercetta di mano il cross di Cafaro e manda ancora sul dischetto Simonetti. Stavolta l’attaccante si fa parare il tiro da Pezzella, ma la palla resta lì e lo stesso Simonetti ribadisce in rete. È l’ultima emozione del match, che termina con un pirotecnico 4-4: il Savoia chiude la sua trionfale stagione a quota 78 punti, il Casoria perde la terza posizione a beneficio della Puteolana e settimana prossima le due squadre si affronteranno nella semifinale playoff di scena al “Conte” di Pozzuoli.

Potrebbe interessarti

UFFICIALE/ Il Savoia rinforza l’attacco: arriva l’esterno Ayina dalla Fidelis Andria

L’U.S. Savoia 1908 rende noto l’avvenuto tesseramento, in data odierna, del calciatore fra…