Eccellenza, il Nola cambia proprietà: il comunicato

- Advertisement -

Giornata storica per il Nola 1925. Giuseppe Langella, attuale presidente, è ufficialmente diventato anche il proprietario della società.

Da Nappi a Langella

L’annuncio è arrivato durante ad una conferenza stampa davanti a tv e giornalisti. Con lui Alfonso De Lucia, attuale responsabile dell’area tecnica e nuovo amministratore unico della società. Ufficiale, quindi, il passaggio delle quote di proprietà da parte di Luigi Nappi al patron Giuseppe Langella.

Da oggi il Nola è al 100% di mia proprietà – ha annunciato Giuseppe Langella – Mi piacciono le sfide e Nola è un brand che ha un valore enorme, non a caso alla notizia del mio ingresso in società sono stato inondato da chiamate anche da città del Nord. Il Nola è una società storica conosciuta in tutta Italia e ci sono le prospettive per fare un grande progetto“.

Via dallo stadio Sporting

Quello che manca, purtroppo, è lo stadio e con ogni probabilità non giocheremo a Nola a partire dalla prossima stagione – ha poi chiarito sulla questione stadio – Ho avuto un incontro anche in mattinata con l’amministrazione locale ma non ho avuto le rassicurazioni di cui avevo bisogno.

Sul nuovo stadio non c’è un progetto reale e quello che ci ospita oggi è totalmente inadatto per un progetto serio, direi addirittura pericoloso per chi ci gioca e per chi tifa. Io di solito lavoro con programmazione triennale e ho in mente di riportare il Nola nei professionisti entro tre anni dalla prossima stagione.

Abbiamo bisogno di creare un importante settore giovanile, di avere una struttura a nostra disposizione e di tanto altro. Ad oggi il Nola ha un organigramma forte, ognuno sa cosa deve fare e gestiamo tutto nei minimi dettagli. Tuttavia, fin quando però non avremo uno stadio degno di nota non potremo continuare a giocare qui.

Ho anche sollevato l’ipotesi di poter costruire io stesso lo stadio – ha aggiunto – ma ad oggi non ho avuto neanche in questo senso rassicurazioni. Spero che questo mio appello risvegli anche le coscienze dei cittadini nolani. Uno stadio a Nola è fondamentale e le amministrazioni devono prenderne atto.

Dove giocherà il Nola la prossima stagione?

Stiamo parlando già con alcune strutture vicine che ci ospiterebbero per le nostre attività e abbiamo già siglato un importante accordo quadriennale con uno sponsor tecnico. 

Non costruirò uno stadio fuori città, anche se dovessi giocare nelle prossime stagioni in comuni limitrofi. Il Nola è della città, io sono solo un gestore, ma per portarlo dove merita ci sono delle condizioni che non possiamo sorvolare“.

La stagione fin qui disputata

Ringrazio Luigi Nappi e la sua famiglia – ha sottolineato – E’ grazie a lui che mi sono avvicinato al Nola, mi ha convinto ad acquistarlo e ad investire. In un anno e mezzo ha fatto comunque un buon lavoro, nonostante alcuni errori. Ad oggi sono io e sono qui, da solo, unico proprietario, ma sono aperto a tutti gli imprenditori che vogliono scommettere su questo progetto“.

A dicembre abbiamo rivoluzionato la squadra, abbiamo un allenatore forte, calciatori forti e stiamo puntando al massimo. Fino alla fine mireremo alla vetta e ci giocheremo l’accesso in D anche tramite eventuali playoff – ha concluso, parlando del lato sportivo e del campionato in corso – Se dovesse poi esserci l’occasione di ripescaggio o di rilevare un titolo di Serie D saremo attenti, ma è ovvio che a me come a tutto il Nola piacerebbe raggiungere questi risultati sul campo.

C’è tanta voglia di fare, mi auguro che i nolani ci seguiranno in questo progetto durante tutto il nostro percorso e accetteranno le nostre decisioni. Nola deve andare via da questa categoria e tornare dove davvero merita di essere“.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

CALENDARIO 2023-24: SERIE A, SERIE B, SERIE C, SERIE D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.