figc

Sono 34 su 36 le squadre che sono certe di partecipare al campionato di Eccellenza campana. Restano due posti vuoti che il Comitato Regionale campano assegnerà attraverso le graduatorie di ripescaggio, con la speranza che possano essere ampliati. Infatti, potrebbero diventare tre le squadre ripescate nel principale campionato regionale.

Molto dipenderà dalle decisioni della Lnd su un eventuale rispescaggio in serie D del Pomigliano, retrocesso nei playout della passata stagione, che andrebbe così a liberare un altro posto. Se il club di patron Pipola sarà ammesso all’Interregionale, allora tra le società speranzose si ritroverebbe anche il Sant’Antonio Abate, pronto a farne richiesta. I giallorossi, penalizzati dall’errore di tesseramento di Sené e dall’infortunio di Martone, si ritroverebbero così tra le società accreditate.

Prima, però, avrebbero speranza maggiore di farcela la Virtus Ottaviano e il Barano. I vesuviani hanno già ingaggiato Pasquale Vitter in qualità di allenatore e si stanno muovendo nella speranza di ritrovarsi nel principale campionato regionale. Gli isolani, invece, possono puntare su una società che è tra le più antiche della Campania in quanto a numero di matricola.

Bisognerà comunque aspettare. Le squadre campane in serie D potrebbero ridursi per il ripescaggio della Paganese in serie C, ma ciò non libererebbe posti con un criterio regionale, ma fin quando la serie D non avrà gli organici definiti, non si potranno prendere decisioni riguardanti l’Eccellenza e poi in tutte le altre categorie a seguire.

Potrebbe interessarti

Savoia, momento indecifrabile ma niente caccia alle streghe

Di Luigi Capasso Avete presente quelle giornate di m**** in cui tutto gira storto? Nelle q…