Non è arrivata la vittoria contro il Sassuolo, anche se il gol di Paola Di Marino, alla sua prima stagionale e neo capitano delle partenopee, aveva spianato la strada al Napoli per il successo, ma le padroni di casa del Sassuolo hanno ribaltato match portando a casa i tre punti. Mister Marino rispetto alla gara contro la Fiorentina ha cambiato poco, inserendo Di Marino al posto di Groff, Nencioni al posto di Huchet e del forfait di Di Criscio, fermata dal mal di gola, al suo posto la tedesca Biel. È 

LA PARTITA – È il Sassuolo a fare la partita con l’ex Pirone che ci prova di tacco, dopo il gol annullato a Dubcova, è il Napoli a farsi vedere con Martinez. Al 29’ sono le partenopee a passare in vantaggio con il colpo di testa di Di Marino, che può festeggiare al meglio il suo ritorno in massima serie e la fascia da capitano. Al 40’ le padroni di casa rientrano in partita con la prima perla della sera della giocatrice maltese, classe 2004, Bugeja che salta diverse avversarie e insacca alle spalle di Mainguy. Si va al riposto sul punteggio di parità: 1-1. 

Nei primi minuti di gioco del secondo tempo le squadre di studiano, ma al 59’ è il Sassuolo a passare in vantaggio con Dubcova che trasforma il rigore concesso per fallo di mano di Oliviero. Il Napoli scompare, ed è ancora la maltese Bugeja a collezionare la seconda perla della serata e ad insaccare il gol del definitivo 3-1. Il Napoli nel finale spreca tanto e lo dimostrano le due traverse e il palo colpito. 

Il Sassuolo ringrazia il nuovo gioiellino, mentre al Napoli serve una bella scorsa perché in Serie A non bastano le buone prestazioni per salvarsi, o come hanno proclamato ad inizio stagione arrivare in Champions, per vincere. Noi siamo sicuri che il tecnico partenopeo saprà trovare la giusta chiave per invertire questa rotta. 

Potrebbe interessarti

Italdonne: Girelli trascinatrice. Tutto facile con la Bosnia

Finalmente si gioca! Le azzurre dopo circa due settimane di allenamenti a Coverciano, alle…