Di Lorenzo: “Sono pronto ad indossare la fascia da capitano”. Zanoli: “La città di Napoli merita di vincere trofei”

- Advertisement -

Giovanni Di Lorenzo e Alessandro Zanoli sono stati ospiti di Radio Kiss Kiss Napoli in Piazza del Plebiscito a Castel di Sangro.

Le parole di Di Lorenzo

“La fascia di capitano e’ una bella responsabilità, ma sono pronto a coglierla. L’hanno indossata grandissimi calciatori. Mai mi sarei aspettato di diventare capitano quando sono arrivato a Napoli, ma ora sono contento. La Nazionale? Siamo passati dal tetto d’Europa alla non qualificazione ai Mondiali. Dispiace, a novembre ci accorgeremo che non siamo a giocarci il Mondiale. Dobbiamo ripartire, stare uniti per riportare l’Italia a vincere qualcosa di importante.

Il lavoro e’ importante, bisogna curare tutti i minimi dettagli. Zanoli e’ giovane, deve sbagliare e crescere, deve fare il suo percorso, come ho fatto io, ha davanti a lui una bella carriera. Le motivazioni le trovo anche dentro di me. Anche se ho 29 anni cerco sempre di migliorarmi. Zanoli si allena bene, c’e’ competizione e serve ad alzare il livello della squadra in tutti i ruoli. Il ritiro? Ci siamo allenati bene. Sono partiti tanti giocatori, ma ne sono arrivati altrettanti forti. Sono tornati anche giovani molto forti che vogliono dimostrare di essere da Napoli, il bilancio e’ positivo. Tra poco si inizia a fare sul serio, cercheremo di fare una grande stagione.

L’obiettivo stagionale? Vogliamo migliorare sempre, partiamo con l’intenzione di cercare di fare meglio rispetto all’anno scorso. Noi siamo tranquilli, sappiamo che ci sono tante squadre forti. Napoli indietro nelle griglie scudetto? Ci motivano di piu’. Dobbiamo lasciare fuori l’esterno. Siamo una squadra forte, vogliamo divertirci. Nessuno dava il Milan per vincitore. Non guardiamo troppo le griglie e andiamo avanti gara dopo gara.

Kvaratskhelia? All’inizio non lo conoscevo bene, poi ho iniziato a vedere qualche video dopo l’annuncio dell’acquisto. Sta dimostrando le sue qualita’. Anche in allenamento ci tiene allenati. Il messaggio ai tifosi scettici? C’era dispiacere per la partenza di giocatori importanti, ma c’e’ un gruppo che ha voglia di dare il massimo per questa maglia. Daremo tutto in campo. Ai tifosi non devo dire niente perche’ ci hanno supportato anche nei momenti difficili. Nun c’accire nisciuno? Mi piace come frase. Osimhen dice che siamo tutti leader? Ha ragione, dobbiamo crescere come responsabilita’. Victor puo’ prendersele le responsabilita’. Anguissa e Mario Rui hanno esperienza. Possiamo far crescere i giovani. Mia figlia si chiama Azzurra? E’ stata una dedica sia per il Napoli che per la Nazionale”.

Le parole di Zanoli

“E’ una grande emozione ed un privilegio essere il sostituto di Di Lorenzo. Mi aiuta molto anche in allenamento. Il mio obiettivo personale e’ dare sempre il massimo, vogliamo ottenere i tre punti in ogni partita. La citta’ di Napoli merita di vincere trofei. Tipo? Lo scudetto.

Cosa invidio a Di Lorenzo? L’Europeo. Ma anche la mentalita’, e’ un qualcosa che mi manca, devo imparare sotto questo aspetto. Ricordo l’esordio a Udine, fu una grande emozione, mi avrebbe fatto piacere esordire in casa. Al di la’ del risultato, ricordo anche la gara con la Fiorentina, c’erano tanti spettatori, fu una bellissima emozione.

5 minuti in Champions? Spero anche di più. Non vedo l’ora di sentire la musichetta, finora l’ho sentita in tv. Il ritiro e’ stato divertente, ma abbiamo anche lavorato bene, tante doppie sedute di allenamento. Si deve puntare sempre sui giovani. Partire dai giovani e’ un buon prospetto anche per la societa’, anche in ottica di rivendita eventuale. Kim e’ un bravo giocatore, e’ simpatico, mi ha colpito la sua prestanza fisica, tatticamente mi aspettavo peggio ed invece mi ha colpito. La cattiveria in campo la devo ancora acquisire. Il terzino destro piu’ forte d’Europa? Mi piace Alexander-Arnold. I riferimenti? A parte il capitano, ci sono Mario Rui, Anguissa, Juan Jesus e lo stesso Osimhen che e’ giovane ma ha esperienza”.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P