Derby a Pozzuoli, vince la Gelbison

- Advertisement -

PUTEOLANA                   1

GELBISON                       3

PUTEOLANA: Alcolino, Carezza, D’Ascia, Signore (71’Siciliano), Russo, Salvati, Fioretti (59’ D’Auria), Visciano, Pastore (75’Foggia), Manco, Pignalosa. Panchina: Despucches, Guidelli, Liberti, Capuano, Cigliano, Scognamiglio. All. : Mandragora

GELBISON: Carotenuto, Magliocca, Consiglio, Tricarico, Ruggieri, Giordano, Aufiero, Camorani (58’ Santonicola), Passaro, Tedesco (80’ Di Filippo), Trimarco (67’Sica). Panchina: Cimmino, Criscuolo, Iorio, Monzo, Fariello, Grimaudo. All. : Erra

ARBITRO: Liguori di Bergamo (Colangelo – Lombardi)

MARCATORI: 31’ Aufiero, 34’ Trimarco, 42’ Tedesco, 64’ Salvati

AMMONITI: Visciano (P), Manco (P), D’Ascia (P)

 NOTE: giornata nuvolosa. Manto erboso sintetico. Ingresso gratuito. Spettatori 300 circa. Angoli 5-4. Recuperi: 1’ p.t. ; 4’ s.t.

 

BACOLI. La Puteolana cade al “Chiovato” con la Gelbison: i granata perdono tre a uno la sfida con i cilentani e vedono complicarsi ulteriormente la strada che porta alla salvezza.

L’allenatore della Puteolana Mandragora per la gara con i rossoblù deve rinunciare agli squalificati Imbriaco, Loiacono e Napolitano, recupera in extremis Signore e D’Ascia, quest’ultimo rientrato in mattinata dopo la partecipazione al Torneo di Viareggio con la Rappresentativa di Serie D. Mandragora schiera la squadra col 4-3-1-2: Alcolino tra i pali, Carezza, Signore, Russo e D’Ascia in difesa, Fioretti, Salvati e Visciano in mezzo al campo, Manco alle spalle di Pastore e Pignalosa. Il tecnico della Gelbison Erra risponde invece con il modulo 4-4-2: Carotenuto in porta, linea difensiva formata da Magliocca, Giordano Ruggieri e Consiglio, Tricarico e Camorani in cabina di regia con Passaro e Aufiero sugli esterni, Tedesco e Trimarco in attacco. Partenza sprint della Puteolana che dopo soli 12” si rende pericolosissima: Manco scheggia la traversa con una gran conclusione dalla lunga distanza. Al 5’ Pastore non riesce ad approfittare di un’uscita non perfetta di Carotenuto al di là dei confini della propria di rigore. Dopo un inizio un po’ timoroso la Gelbison esce dal guscio e al 18’ Passaro conclude di poco a lato da buona posizione. La Puteolana risponde con un colpo di testa di Pastore fuori bersaglio. Al 31’ gli ospiti sbloccano risultato: Aufiero su sponda di Trimarco batte Alcolino con un tiro ben angolato. Tre minuti dopo la Gelbison colpisce ancora: Trimarco, imbeccato da Passaro, piazza la palla sotto la traversa. Tramortita dal micidiale uno-due, la formazione flegrea prova a scuotersi: Carezza ci prova dal limite, ma la sua conclusione è deviata in corner da un difensore. Al 42’ gli ospiti segnano il terzo gol: Alcolino manca il controllo su un retropassaggio di Carezza, Tedesco è lesto ad approfittarne e a depositare la palla in rete. La reazione dei padroni di casa si concretizza in un tiro potente tiro di Pignalosa, fuori di poco. Nella ripresa la Puteolana sfiora subito il goal: Salvati dai 20 metri centra in pieno il palo. Al 63’ i granata vanno di nuovo vicinissimi al gol: Pastore gira verso la porta un cross del neo entrato D’Auria, ma la palla si stampa sul palo. Passa 1’ e i Diavoli rossi accorciano le distanze: Salvati è scaltro a mettere in rete un pallone sfuggito a Carotenuto in uscita. Al 70’ la Gelbison risponde con un tiro dalla lunga distanza di Santonicola di poco alto. Tre minuti prima del 90’ Manco non sfrutta una buona occasione, calciando centralmente da posizione invitante. Subito dopo il fischio finale c’è stato un lungo  confronto tra la squadra e i tifosi presenti sugli spalti. La Gelbison espugna il “Chiovato” e per la Puteolana la classifica si fa sempre più preoccupante.

Danilo Iacuaniello

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Speciale Europei

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P