Nei giorni scorsi si è tenuta l’assemblea generale per le nuovi elezioni per le cariche all’interno dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio. Come Presidente è stato rieletto Renzo Ulivieri, mentre Roberto Menichelli è stato eletto come rappresentante del futsal e la campana Valentina De Risi, è la nuova rappresentate del calcio femminile. Per l’attuale tecnico del Sant’Egidio, formazione di Serie C, è una nomina di prestigio visto che prende il posto dell’uscente Milena Bertolini. De Risi si è messa subito al lavoro per creare al sua nuova “squadra” di lavoro. 

De Risi: “Non mi aspettavo questo incarico. Farà il meglio per questo movimento”. 

L’allenatrice del Sant’Egidio è stata eletta come rappresentante nazionale degli allenatori del calcio femminile. Nomina di prestigio visto che succede ad un’icona del movimento come Milena Bertolini. “Sono molto felice e onorata di questa nomina. Durante il percorso elettorale all’interno dell’associazione allenatori ho vinto, diciamo, le tre elezioni, sia della componente dilettantistica che professionistica e sia per i preparatori atleti. Nell’assemblea del 29 marzo è arrivata la proclamazione ufficiale nella prima assemblea generale utile. Sono veramente molto soddisfatta di tutto questo. Non me l’aspettavo – dichiara Valentina De Risi – anche perchè prima di me c’era Milena Bertolini. E succedere ad una personalità di cosi alto spessore è davvero un grande onore, ma anche una grande responsabilità. Sono contenta di essere riuscita ad ottenere questa nomina e cercherò, veramente, di far del mio meglio per lavorare bene per tutti gli allenatori operanti nel calcio femminile”.

L’allenatrice poi ci spiega, nel dettaglio, in cosa consiste la nomina: “Consiste nell’essere la responsabile nazionale del calcio femminile all’interno dell’associazione allenatori. Quindi sarò responsabile di tutto quello che riguarda il calcio femminile all’interno dell’AIAC. Questo è l’incarico ufficiale e farò parte del consiglio direttivo dell’associazione allenatori”.

E sui primi programma lavorativi e futuri: “Sono tanti. Il primo a cui sto già lavorano è quello di scegliere insieme ai Presidenti Regionali le referenti regionali e con le referenti regionali quelli provinciali, per fare una grossa catena in tutta Italia partendo dalle provincie fino ad arrivare a me, che sono il vertice più alto a livello nazionale. Collaborare – conclude De Risi – con tutti per capire quali sono le stanze della base e collaborare anche con le altre delegate assembleari che sono Rita Guarino, Betty Bavagnanoli, Manuela Tesse, Elisabet Spina che è l’altra consigliere e poi Zoi Giatras consigliere federale. Ho creato un gruppo in cui ci siamo tutte e collaboreremo sia ai vertici (Serie A – Serie B) sia sui territori per capire quali sono le problematiche nelle varie regioni”.

 

 

 

Potrebbe interessarti

Il Sassuolo fa la “Barba” al Benevento

Con il posticipo del “Vigorito” si chiude la 30° giornata di Serie A. Inzaghi conferma in …