De Bruyne e i più attesi della prossima Euro

- Advertisement -

<iframe src=https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https://www.facebook.com/AnalistasOficial/posts/4318419741586210&show_text=true&width=500 width=500 height=659 style=border:none;overflow:hidden scrolling=no frameborder=0 allowTransparency= allow=autoplay; clipboard-write; encrypted-media; picture-in-picture; web-share allowFullScreen=true></iframe>

Dopo lo spostamento all’estate che sta per iniziare dell’Euro 2020 ordinato lo scorso anno, è ovvio che le aspettative per questo torneo continentale siano enormi. Questa manifestazione, la quale avrà ben 11 paesi come sedi ospitanti per via di una scelta dell’ex presidente della UEFA Michel Platini, sarà il grande evento calcistico europeo dell’estate dall’11 giugno all’11 luglio, date del primo match all’Olimpico Roma tra Italia e Turchia e della finale di Londra nel glorioso stadio di Wembley. Va da sé, dunque, che oltre alle squadre ci siano molti calciatori che saranno al centro degli sguardi degli appassionati di calcio europeo.

Tra questi uno dei più attesi è senza dubbio Kevin De Bruyne. Il centrocampista offensivo del Manchester City e della nazionale belga, una delle favorite alla vittoria se vediamo le principali quote delle partite degli europei 2020 attualmente disponibili online, ha vissuto una stagione da protagonista e si prepara a ripetersi in questo torneo. Ormai alla soglia dei trent’anni, il trequartista belga si prepara a compiere il definitivo salto di qualità ad altissimi livelli, qualcosa che in cui il suo tecnico Robert Martinez spera fortemente. Nonostante l’infortunio al naso subito nella finale di Champions League persa contro il Chelsea, De Bruyne sarà uno dei protagonisti di questo torneo fin dall’inizio, ossia dal match del 12 giugno del suo Belgio contro la Russia. I Diavoli Rossi, infatti, hanno troppo bisogno di lui per creare gioco a livello offensivo e poter così puntare con serietà alla vittoria di un titolo al quale possono davvero puntare vista la completezza della rosa a disposizione di Martinez.

Tuttavia, oltre al belga c’è un altro centrocampista che in quel di Manchester si è ultimamente distinto piuttosto bene per poter essere uno dei migliori nel suo ruolo. Parliamo di quel Bruno Fernandes che, dopo una lunga gavetta in Italia tra Novara, Sampdoria e Udinese, è arrivato al Manchester United nel gennaio del 2020 per cambiare totalmente i Red Devils. Il suo apporto alla squadra allenata da Ole Gunnar Solskjaer è stato quello di un autentico fuoriclasse in grado di decidere da solo le partite. Schierato da trequartista centrale nel 4-2-3-1 del tecnico norvegese, il lusitano vanta nell’ultima stagione ben 28 reti in 56 partite, una cifra impressionante per un giocatore che si disimpegna in tutto il campo. Ormai titolare indiscutibile anche nella nazionale portoghese, la quale dovrà vedersela in un gruppo di qualificazione difficilissimo con Germania e Francia, il lusitano sarà un altro osservato speciale durante questo torneo così importante.

<iframe src=https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https://www.facebook.com/BrunoFernandesOfficial/posts/304140587749275&show_text=true&width=500 width=500 height=512 style=border:none;overflow:hidden scrolling=no frameborder=0 allowTransparency= allow=autoplay; clipboard-write; encrypted-media; picture-in-picture; web-share allowFullScreen=true></iframe>

Ma, anche se parliamo d’Europa, non possiamo dimenticare un campione del mondo. Si tratta di Kylian Mbappé, il quale dopo aver trionfato ai mondiali di Russia 2018 prima ancora di compiere vent’anni si presenta adesso ai blocchi di partenza di questo europeo con la voglia di realizzare una grande doppietta. La sua Francia è una delle nazionali favorite alla vittoria anche e soprattutto per la sua presenza, che assicura goal, assist e tante giocate di qualità.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P