Francesco D’Alterio ad un passo dal sogno. È passato un bel po’ di tempo da quando il giovane portiere alzava al cielo il trofeo per chi vince il campionato Giovanissimi Regionale. Oggi l’estremo difensore classe 2002 è in forza al Crotone e fa parte della prima squadra rossoblu, promosso in queste settimane dalla Primavera.

Trafila

Eravamo nella stagione 2016/17 quando D’Alterio vinceva il campionato Giovanissimi Regionale, difendendo i pali dello Sport Village, società che aveva sposato nella stagione precedente. In quella finale il giovane portiere parava ben tre calci di rigore, che permisero alla squadra di Qualiano di accedere alla fase nazionale. Da quel trionfo e dopo una stagione a dir poco esaltante il Crotone chiedeva in prestito D’Alterio alla società cara al presidente Annino Picascia. Dopo una stagione disputata sotto età con la maglia del Crotone, convince la dirigenza calabrese, che gli affida il ruolo di numero uno della Primavera.

Con la prima squadra

Dieci giorni fa la convocazione in prima squadra in occasione del match in trasferta a Reggio Emilia, in casa del Sassuolo. D’Alterio è praticamente uno dei portieri a disposizione di Giovanni Stroppa, come dimostra il sito ufficiale del Crotone, che lo colloca tra gli estremi difensori insieme a Cordaz, Festa e Crespi. Una crescita esponenziale da parte di D’Alterio che spera di coronare presto il suo sogno di esordire in Serie A. Intanto si fa le ossa tra i grandi, per accrescere sempre più il suo bagaglio tecnico e di esperienza.

Potrebbe interessarti

Dopo la scuola, lo sport: ragazzi e bambini di nuovo a casa (o quasi)

Il calcio dilettantistico è salvo. Quello giovanile no. Questa la sintesi del nuovo DPCM d…