La Roma liquida il Crotone a domicilio e porta a tre il filotto di vittorie consecutive in campionato. Match senza storia allo Scida con i giallorossi che chiudono la pratica nel primo tempo. Inutile il gol di Golemic nella ripresa.

Roma sontuosa in Calabria

Nonostante il turn over la Roma continua la sua rincorsa ai vertici della classifica. Fonseca per l’occasione lascia in panchina dal primo minuto Veretout, Pellegrini e Dzeko. In campo ci vanno Cristante (che torna nel ruolo originale di centrocampista), Carles Perez e Borja Mayoral che non fanno rimpiangere i titolari giallorossi. È proprio lo spagnolo vice-Dzeko che lancia la vittoria ospite. L’ex Real Madrid all’8′ porta in vantaggio la Roma spingendo in porta un assist al bacio di Mkhitaryan. Al 29′ invece, regala una perla ai telespettatori con un capolavoro balistico dai trenta metri. L’esterno armeno chiude poi la pratica al 35′ trasformando un calcio di rigore nel gol del 3-0, approfittando della presenza in panchina del rigorista designato Veretout.

La partita è praticamente chiusa già al 45′. Nella ripresa però, la squadra di Stroppa trova il gol della bandiera. La rete arriva sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Cross dalla bandierina di Junior Messias e stacco di testa di Golemic che trova così la sua seconda rete consecutiva in campionato.

Crotone – Roma | La perla di Mayoral, tutti gli altri gol, le azioni e gli highlights da YouTube

Tre punti importantissimi per la Roma, che approfitta della sconfitta dell’Inter e si porta a meno tre dal secondo posto di Conte. Resta all’ultimo posto il Crotone che vede allungarsi a quattro le distanze dalla zona salvezza, occupata attualmente dal Torino a 12 punti.

Potrebbe interessarti

Polemiche Benevento, Inzaghi al Club di Sky: “Voglio retrocedere con errori miei non degli altri”

Continua la lunga scia di polemiche scaturite dallo scontro salvezza tra Benevento e Cagli…