Cristiano Ronaldo: “Ho vinto tutto, non ho paura di chi parla male”

- Advertisement -

Cristiano Ronaldo, attaccante del Manchester United, si è raccontato in un intervista parlando anche del suo futuro in Nazionale e del pensiero degli altri

Cristiano Ronaldo, le dichiarazioni sul collettivo

“Metto al primo posto il collettivo. Vincere come squadra è più facile di vincere trofei individuali e penso ancora che sia possibile. Tutti dovrebbero conoscere il proprio ruolo. So quando la mia squadra ha bisogno di me in difesa. Conosco il mio ruolo nel club: è fare gol, aiutare la squadra con la mia esperienza e conoscenza a capire il gioco. Se tutti la pensano così, sacrificandosi per la squadra, penso che saremo un team migliore. Abbiamo dei tifosi fantastici dietro di noi, uno stadio fantastico, una squadra fantastica, quindi dobbiamo andare avanti così”

Cristiano Ronaldo, le dichiarazioni sulle parole degli altri

“Non ho paura di quello che dicono le persone. Non è un mio problema se c’è qualcuno che non vuole vedere quello che faccio per le squadre. Ho vinto tutto, non ho paura di chi parla male di me. Dormo bene tutte le notti, vado a letto con la coscienza a posto. Vado avanti così perché continuerò a chiudere le bocche (delle persone, ndr) e vincere trofei. Le critiche sono parte del nostro lavoro, non mi spaventano anzi, le vedo come una cosa positiva. Se c’è qualcuno preoccupato per il mio rendimento è perché sanno quale è il mio valore”

Cristiano Ronaldo, le dichiarazioni sulla Nazionale

“Ritirarmi dal Portogallo? Perché mai dovrei? Penso che non sia ancora arrivato il momento per questo passo. Non lo voglio io e non lo vuole la gente. Quando sentirò di non essere in grado di correre, dribblare, tirare, o se la potenza sarà andata via… allora ci si penserà. Ma ora ho ancora tutto quell’insieme di cose, quindi voglio continuare a giocare con la Nazionale perché sono ancora motivato. Proprio questa parola, credo sia la cosa principale. Sono motivato a fare le mie cose, quelle che so fare meglio. Sono motivato a rendere felici i tifosi e la mia famiglia, le persone e me stesso. Voglio alzare ulteriormente il livello. Non solo per il Portogallo, ma anche in Champions League dove voglio più gol, più vittorie, assist… tutto. Mi piace giocare a calcio. Mi sento bene”

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P