Juve-Spal

Juventus cinica e completa che sfrutta gli errori della Spal per segnare 4 gol e portare a casa la vittoria. Mese importante e faticoso per la Juventus che giocherà, infatti, ogni tre giorni per i prossimi match. Poker di gol servito dalla Vecchia Signora nel suo Stadio, una partita interessante sotto il punto di vista anche tattico, grazie anche a Mister Pirlo che ha trovato il giusto mix da far scendere in campo. Ora tocca inseguire l’Inter.

Primo Tempo

Al fischio di inizio la SPAL fa subito sentire la sua presenza in campo con un buonissimo inizio nei primi minuti del match contro i bianconeri. Gira bene il pallone la SPAL.
Ma già al 14′ viene fischiato un rigore per la Juve causato da Vicari che butta giù Rabiot in area. L’arbitro dapprima ammonisce il francese per simulazione poi, richiamato dal Var, fischia il calcio di rigore per la Vecchia Signora.
Al 16′ arriva quindi il primo gol per i torinesi, Alvaro Morata batte il rigore e spiazza Berisha dal dischetto.
Al 24′ bel tiro di Kulusevski, servito da Alvaro Morata dentro l’area, bloccato prontamente da Berisha.
Al 33′ arriva il secondo Gol per la Juve. È Frabotta stavolta a fare tap-in grazie anche ad una favolosa azione di Kulusevski, il quale serve magnificamente la palla in area a Frabotta che di collo fa subito rete.
Al 42′ esce Bernardeschi molto dolorante e con 3 minuti di recupero finisce il primo tempo con 2-0.

Secondo Tempo

Inizia il secondo tempo e al 57′ Ramsey serve Morata che calcia la palla con tutta forza contro Berisha, il quale riesce a respingere questa volta la palla. Al 78′ arriva il terzo Gol per i bianconeri. Kulusevski fa rete, dopo esser stato servito da Chiesa. Infine al quarto minuto di recupero, è Chiesa che, entrato da poco, segna il quarto ed ultimo gol, sancendo così la vittoria schiacciante dei bianconeri. Finisce con questo poker di Gol il match contro la SPAL.

Tabellino di Gara

Reti: 16′ rig. Morata, 33′ Frabotta. 78′ Kulusevski

Juventus (4-4-2): Buffon; Demiral, De Ligt, Dragusin, Frabotta; Bernardeschi (46′ Di Pardo), Fagioli, Rabiot, Ramsey; Kulusevski, Morata. All. Pirlo. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Chiellini, Arthur, Alex Sandro, Danilo, McKennie, Cuadrado, Bonucci, Chiesa, Da Graca

Spal (3-4-2-1): Berisha; Okoli, Vicari (46′ Tomovic), Ranieri (46′ Sala); Dickmann, Esposito (65′ Valoti), Missiroli, Sernicola; Brignola, Seck; Floccari (65′ Moro). All. Marino. A disp. Thiam, Minelli, Tomovic, Paloschi, Viviani, Spaltro, Strefezza

Arbitro: Pezzuto

Ammoniti: 50′ Sernicola, 81′ Chiesa

Potrebbe interessarti

Napoli, contro l’Inter le nuove maglie ufficiali

Le nuove maglie del Napoli nascono da una collaborazione tra Marcelo Burlon e lo sponsor u…