Coppa Italia Eccellenza, Agropoli-Napoli United 2-1: vittoria dei delfini nel recupero della gara d’andata | gli highlights

- Advertisement -

Vittoria in extremis per l’Agropoli

Allo Stadio Guariglia di Agropoli, si affrontano la squadra di casa e il Napoli United priva del suo allenatore, Diego Armando Maradona Jr da tempo squalificato.

L’Agropoli è schierato con un 3-5-2 molto attento e tanto turnover con in avanti l’estroso Yeboah e Roghi. Il Napoli United, invece, vara un 4-3-3 con Akrapovic e Ciranna nella mediana e una formazione quasi del tutto titolare.

Terna arbitrale di Nocera Inferiore composta dal direttore di gara il signor Oliva coadiuvato dagli assistenti Cafisi e Trotta.

LA CRONACA

Parte meglio la squadra ospite che si fa pericolosa già nei minuti iniziali con Fernandes e Soprano. La gara si concentra tutta al centro del campo dove risulta molto combattuta. Al 35′ gran progressione di Yeboah che viene toccato da Perretti in area ma l’arbitro lascia proseguire. L’Agropoli è attendista ma alla distanza riesce a giocare un calcio più preciso e armonioso. La prima frazione è tutta qui: risultato 0-0

Nella ripresa le squadre riprendono dove avevano lasciato. E’ l’Agropoli a schiacciare la squadra partenopea nella propria metà campo, ma come spesso accade nel calcio è la squadra avversaria a segnare giocando male. A seguito di un’imbucata è Navarrete ad approfittare dell’ errore di Monzo a centrocampo beffando Cetrangolo per il vantaggio del Napoli United. Mister Cianfrone detta i primi cambi: Margiotta per Roghi. I Delfini sanno che lo svantaggio è immeritato e gli animi si scaldano. Al 65′ il direttore di gara, a causa di un parapiglia a ridosso della panchina ospite dove viene colpito a gioco fermo Della Guardia, espelle il verdeazzurro Soprano: United in 10.

Trascorrono due minuti e si fa vedere l’Agropoli con una punizione di Natiello, palla alta di poco. Il vantaggio numerico dura dieci minuti soltanto perché al 75′ viene espulso Costantino.

L’Agropoli va al massimo sforzo: all’ 82′ gran palla di De Cristofaro per Natiello, che non riesce a coordinarsi per battere a rete da buona posizione. All’85′ cross ancora di De Cristofaro, colpo di testa alto di Margiotta. I minuti di recupero saranno 5.

Ma al 90′ arriva il pari dei padroni di casa: la doppia sponda in area su una palla vagante, premia Yeboah che batte in diagonale Giordano. Al 93′ arriva il sorpasso: punizione dal limite di Natiello e perfetto colpo di testa di Margiotta che non lascia scampo a Giordano.

Tripudio al Guariglia e risultato raggiunto dai delfini che si rifanno dalla sconfitta ingiusta in campionato di domenica scorsa contro la Scafatese.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P