Il Savoia scendeva in campo questo pomeriggio sul terreno di gioco del “Pio XII” di Albano Laziale per affrontare i padroni di casa dell’Albalonga nei sedicesimi di Finale di Coppa Italia Serie D. Mister Squillante, dopo la clamorosa rescissione di capitan Liccardo, attua un robusto turnover, confermando solo Gatto e Poziello rispetto all’undici vittorioso domenica col Sorrento. Spazio a chi ha giocato di meno, ovvero Riccio, D’Angeli, Marino, Guastamacchia, Moretta, Ruci, Pisani, Tedesco e Felici. Il primo tempo è decisamente negativo per gli oplontini che all’intervallo sono sotto di due reti: il vantaggio dell’Albalonga arriva dopo meno di due minuti, con Mastromattei che calcia dal limite trovando il secondo palo. Ad un minuto dal 45° il raddoppio: Riccio atterra Pagliarini in area e l’arbitro concede il rigore, trasformato da Pippi. Nella ripresa, Squillante prova a riprendere il match inserendo Rekik, Ortiz e Del Sorbo e gli oplontini lo riaprono al 17°, grazie ad un altro penalty, realizzato da Tedesco. A quel punto i Bianchi si riversano in avanti, ma mezz’ora di forcing non bastano alla compagine di Torre Annunziata per trovare un pareggio tutto sommato meritato: ad Albano Laziale termina dunque 2-1 per i padroni di casa, col Savoia che dice addio alla Coppa Italia e che domenica sarà chiamata a rifarsi sul difficile campo del Bitonto.

Giovanni D’Avino

Potrebbe interessarti

Il Punto sulla Champions League: Ne resterà una sola..

NAPOLI. Le nuove formule degli ultimi anni della Champions League, volute in ossequio all’…