Logo Euro 2020

Già da qualche giorno si discuteva di questa possibile decisione ma ora è arrivata anche l’ufficialità della stessa UEFA: le rose delle Nazionali che parteciperanno al prossimo campionato europeo non saranno più composte da 23 giocatori bensì da 26. L’ultimo giorno utile per effettuare convocazioni è l’1 giugno, dieci giorni prima dell’inizio degli Europei: dopo questa data, sarà possibile effettuare sostituzioni solo fino alla prima gara e solo in caso di serio infortunio o malattia, tra cui è ricompresa anche l’ipotesi di positività al Covid nonché quella del calciatore contatto stretto di un positivo.

Potrebbe interessarti

Stipendi Serie A, la decisione del Consiglio Federale: slitta a fine giugno il controllo sui pagamenti

La questione stipendi dei calciatori in Serie A è stato uno dei temi caldi nell’ulti…