20130925-002054.jpg

Un’indiscrezione clamorosa trapela dal quartiere di Ponticelli. Il tentativo di riportare il calcio che conta nell’area orientale di Napoli dopo oltre trent’anni sembra essere già al capolinea. Come puntualizzato sulle pagine di stamattina del nostro giornale, la società non ha digerito la questione legata allo stadio Ascarelli. Le istituzioni stentano a dare il proprio appoggio al programma del presidente Todisco che sembra stia decidendo di portare la squadra ad Afragola, piazza sedotta ed abbandonata ad inizio estate, quando l’ingegnere Mai voleva trasferirvi il Mari da Cercola. Al patron del Ponticelli non è andata giù la fine che hanno fatto gli oltre duecento tifosi rimasti fuori dalla struttura di via Argine, desiderosi di assistere al match tra il Campania ed il Pimonte, ma costretti a non entrare per il raggiunto limite di capienza ordinato dalle autorità preposte, arrecando un grosso danno alla società, economico e d’immagine. A questo punto non ci resta che seguire con apprensione la vicenda, vi terremo aggiornati.

Potrebbe interessarti

Ischia – Barano 2-0 | I gialloblù restano primi in classifica

L’Ischia fa suo anche il derby col Barano e resta al comando della classifica. Nonos…