Chievo Verona – Pisa chiude la 33° giornata di Serie B. Al “Bentegodi” sono i padroni di casa a passare subito in vantaggio con Garritano, il Pisa prova a reagire, ma non arriva il gol del pari. Anzi è un super Gori a tener a galla i suoi. Nella ripresa i toscani provano a riaprila, ma in contropiede il Chievo la chiude con De Luca. Nel finale potrebbe arrivare il tris per i padroni i casa con un’autorete, ma è ancora l’estremo difensore Gori a compiere l’ennesimo intervento prestigioso. Il Pisa inciampa nella terza sconfitta consecutiva e si allontana dall’ottavo posto, mentre il Chievo con i tre punti resta in piena zona play out. Il Pisa il prossimo sabato deve vincere assolutamente contro il Cosenza, per chiudere anche il discorso salvezza. 

Primo tempo: Garritano la sblocca subito 

Il Chievo Verona dopo tre minuti la sbocca: Mogos serve Canotto la cui conclusione viene respinta da Gori, sulla sfera si fionda Garritano che di testa l’insacca in rete. Doccia fredda per il Pisa. Gli ospiti cambiano subito modulo passando ad una difesa a tre. All’ottavo il Pisa si fa vedere in attacco, ma la conclusione di Marsura termina alta. All’12’ Mazzitteli ci prova dai 30 metri, ma il tiro termina di poco fuori. La formazione di Taddei nonostante lo svantaggio prova a far la partita, con il Chievo che non accenna al pressing. All’19’ è ancora Canotto a rendersi pericoloso, ma Gori riesce a parare con i piedi. All’27’ doppio miracolo di Gori: contropiede di Obi che calcia in porta, Gori si oppone, il pallone resta li con Djordevic che calcia a botta sicura, ma è ancora l’estremo difensore ospite a dire di no con uno straordinario intervento che devia in angolo. Sul corner successivo arriva anche la traversa per i padroni di casa. Dopo un’avvio scintillante i ritmi si sono abbassati con il Pisa che non riesce a trovar il pertugio giusto per imbucare la difesa locale. 

Secondo tempo: De Luca la chiude 

La ripresa si apre con la stessa musica della prima frazione di gioco: il Pisa tenta di imporre il gioco e il Chievo che attende senza pressare. Taddei opta per un doppio cambio passando nuovamente alla difesa a quattro. Il match si gioca prevalentemente a centrocampo, ma il Pisa non riesce a trovar il pareggio. All’71’ è la formazione di Aglietti a trovare il raddoppio: Cotali serve in area De Luca che tutto solo ha il tempo di stoppare il pallone, girarsi e battere l’estremo difensore. Subito dopo il Pisa ha la possibilità di riaprire il match, ma il piattone di Sibilli colpisce il palo esterno. Peccato. Ci prova anche Beghetto, per il Pisa, ma la sua conclusione termina fuori. Al 90’ De Vitis nel tentativo di anticipare un cross di Ciciretti rischia un clamoroso autogol, ma ancora una volta Gori si rende protagonista salvando il risultato, anche se al triplice fischio il Chievo si è imposto per 2-0 con una rete per tempo. Vittoria improntate per la formazione locale che resta in zona play off, mentre il Pisa purtroppo si porta a sette punti dall’ottavo posto. 

Chievo Verona – Pisa 2-0: il tabellino della gara

Marcatori: 3’ pt Garritano, 26’ st De Luca

A.C. ChievoVerona: Semper, Mogos, Leverbe, Gigliotti, Cotali; Canotto (34’ st Ciciretti), Obi, Palmiero (34’ st Bertagnoli), Garritano; Fabbro (16’ st Di Gaudio), Djordjevic © (16’ st De Luca).

A disposizione: Seculin, Bragantini, Rigione, Pavlev, Giaccherini, Viviani, Zuelli, Margiotta.

Allenatore: Alfredo Aglietti.

A.C. Pisa 1909: Gori, Birindelli, Caracciolo, Mazzitelli, Pisano (10’ st Sibilli), Siega (24’ st Palombi), De Vitis ©, Lisi (24’ st Beghetto), Marin, Marsura (38’ st Mastinu), Marconi (10’ st Gucher).

A disposizione: Perilli, Loria, Belli, Meroni, Quaini, Benedetti, Soddimo.

Allenatore in 2^: Riccardo Taddei.

Arbitro: Sig. Riccardo Ros di Pordenone.

Ammoniti: Palmiero, Fabbro, Mazzitelli, Marsura, Siega, Cotali, De Vitis

Recuperi: 0’ e 4’

Potrebbe interessarti

Eccellenza Campania: tutti i risultati della giornata

Si sono giocati i posticipi della settima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza…