Logo del chievo verona

La sconfitta interna contro il Napoli di ieri (per 3-1 ndr) è costata al Chievo Verona la retrocessione in Serie B. La squadra veneta torna cosi nel campionato cadetto dopo ben 11 stagioni nella massima serie. La società. E nelle casse della società sono pronti ad entrare 25 milioni di euro, il famoso “paracadute” che la Figc assegna alle squadre retrocesse.

Il club clivense, infatti, sarà la squadra che incasserà più soldi tra quelle che scenderanno di categoria dal massimo campionato. La cifra per la società di patron Campedelli potrebbe essere più bassa solo in caso di terzultimo o penultimo posto dell’Udinese.

Il paracadute Figc per le squadre retrocesse in Serie B

Sicuramente un’arma importante quella degli incentivi della Figc per chi vuole preparare una rapida risalita, speranza di cui tener conto per chi vuole lenire la delusione della retrocessione con introiti finanziari utili per programmare il futuro. Comunque la si veda, il paracadute finanziario resta materia di discussione per le formazioni che di anno in anno scendono in Serie B: milioni che nel recente passato hanno suscitato polemiche, spesso smentite dal campo.

Come funziona il paracadute per le squadre che vanno in Serie B

Per i club retrocessi in Serie B, il paracadute finanziario rappresenta un’eredità importante per la programmazione. La somma complessiva, che può toccare i 60 milioni di euro, è ripartita in base ai trascorsi in Serie A. Ad ogni società di fascia A sono assegnati 10 milioni, mentre ogni club di fascia B ha diritto a 15 milioni e la fascia C, che prevede 25 milioni.

Nel dettaglio

  • Fascia A (società che retrocedono dopo un solo anno in Serie A) prevede un paracadute di 10 milioni di euro.
  • Fascia B (società retrocesse dopo aver militato per due anni, anche non consecutivi, in Serie A nelle ultime tre stagioni) di 15 milioni.
  • Fascia C(società retrocesse dopo aver militato per tre anni, anche non consecutivi, in Serie A nelle ultime quattro stagioni) di 25 milioni.

Il Chievo Verona rientra quindi nella fascia C dopo che è rimasto nella massima serie per oltre 10 anni.

La cifra non è ancora definitiva perché la quota complessiva dei tre paracadute non può superare 60 milioni: in caso venisse superata (per esempio con tre squadre retrocesse appartenenti alla fascia C, totale 75 milioni, o due di fascia C e una di fascia B, 65 milioni) le percentuali delle singole squadre verrebbero ridimensionate di conseguenza.

Potrebbe interessarti

[CLAMOROSO] Scuole calcio che controllano i cellulari dei propri allievi

Una scuola calcio la può aprire chiunque, dall’ex calciatore al papà del bambino che…