Tutte impegnate di domenica le squadre campane di serie C.

Cavese per sfatare il tabù

Tre partite e tre sconfitte in trasferta. Non è il momento migliore della Cavese per giocare lontano dal suo campo amico, quello neutro ovvero il Menti di Castellammare di Stabia. Se la formazione attualmente guidata da Salvatore Campilongo nella città stabiese riesce ad esprimersi al massimo, lontano dalle mura amiche invece non riesce ad ottenere risultati. Non lo ha fatto con Checco Moriero, non lo sta facendo con il nuovo allenatore in panchina. La trasferta di domenica a Bari è quindi uno di quei match importantissimi sotto il profilo anche psicologico. I pugliesi non sono la macchina da guerra dello scorso campionato e lo stanno dimostrando, ma i metelliani cercano la loro prima affermazione in trasferta, soprattutto per cancellare i quattro gol incassati a Catania. Si preannuncia un vero e proprio esodo da parte dei sostenitori mendeliani alla volta del San Nicola di Bari.

Avellino, Ignoffo deve salvare la panchina

Deve salvare la panchina Giovanni Ignoffo nella match casalingo contro il Rende. Il giovane tecnico dell’Avellino è chiamato a dare risposte nonostante l’emergenza in formazione. Non avrà in attacco l’indisponibile Albadoro e si ritrova con Charpentier a mezzo servizio.

Paganese, pericolo scampato: ora punti e prestigio

Partita di prestigio per la Paganese contro la Reggina. La formazione di mister Erra vuole continuare a stupire e intende farlo anche attraverso il gioco, che in queste settimane non ha abbandonato gli azzurrostellati. La bella notizia dell’archiviazione della richiesta di penalizzazione ha sicuramente generato nuovo entusiasmo nel club del presidente Raffaele trapani.

Casertana, altro esame da big

Casertana in trasferta contro la Vibonese in un match che ancora una volta testerà le ambizioni dei rossoblù. Il successo ai danni del Catanzaro, di una settimana fa, ha generato un incredibile entusiasmo tra i Falchetti. La Casertana, a questo punto, può veramente ambire ad una posizione di rilievo nel girone C della serie C. Lo scorso anno le cose non andavano per il verso giusto nonostante le grandi ambizioni e soprattutto i grandi proclami, quest’anno pare che stia avvenendo il contrario.

Potrebbe interessarti

Albanova vola, mezza impresa del Sant’Agnello. Crisi Scafatese

Negli anticipi del sabato c’è una grande protagonista, l’Albanova di Pasquale Ferraro. L’A…