CHAMPIONS LEAGUE – Stamattina nella sede UEFA di Nyon si sono disputati i sorteggi per le semifinali di Champions League ed Europa League. L’urna con le palline “stellate” ha regalato il doppio confronto Germania-Spagna: Bayern Monaco – Barcellona e Borussia Dortmund – Real Madrid. Sarà una sfida spettacolare tra le due nazioni che guidano il calcio europeo ormai da anni, figlie di due rivoluzioni tecnico-tattiche, ma anche strutturali e federali. Mai come in quest’occasione la Champions regalerà due sfide affascinanti e completamente indecifrabili. A dir di tutti, o quasi, saranno di fronte le migliori quattro in assoluto, alle quali magari, sarebbe bello aggiungerci lo United di Sir Alex Ferguson. Sarà anche la sfida di quattro modi diversi di vedere il gioco del pallone: ci sarà il calcio fisico e pragmatico dei bavaresi; lo spettacolo fatto d’azioni veloci e propositive offerto dal Borussia; il tiqui taca estenuante del Barca; la concretezza di Mourinho. Di certo non ci annoieremo davanti alla TV e ancor di più coloro che avranno la possibilità di godersi lo spettacolo dal vivo, tra l’altro in stadi storici e stupendi come l’Allianz Arena, il Westfalenstadion, il Camp Nou e il Santiago Bernabeu. Non ci resta che aspettare 24 e 25 aprile per il turno d’andata e 30 aprile e 1° maggio per il ritorno.

EUROPA LEAGUE – Nella vecchia Coppa UEFA ci si aspettava una larga rappresentanza inglese viste le tre squadre presenti ai quarti. Solo il Chelsea però, ha superato il turno, mentre il Newcastle aveva pregiudicato il cammino già all’andata e il Tottenham ha dovuto piegarsi al Basilea ai rigori. A fare compagnia a svizzeri e Blues ci saranno il Fenerbahce, che ha eluso le speranze di rimonta della Lazio, e il Benfica. Con Redknapp (Tottenham) e Petkovic (Lazio) fuori dai giochi il favorito alla vittoria finale è Benitez, che addirittura “rischia” di giocarsi la permanenza a Stamford Bridge qualora portasse a casa il trofeo. Abramovich sembra possa rivivere la situazione venutasi a creare la passata stagione, quando Di Matteo sembrava poco più di un traghettatore nel dopo-Ancelotti, ma la vittoria della Champions League permise all’ex laziale di restare alla guida del Chelsea anche all’inizio di questa stagione. Potrebbe accadere anche a Benitez. Mourinho permettendo. Lo spagnolo giocherà la semifinale d’andata a Basilea. Occhio agli svizzeri: hanno buttato fuori altre due favorite della prima ora come Zenit e Tottenham. L’altra semifinale è Fenerbahce – Benfica. Prima in Turchia. Qui partono favoriti i portoghesi, ancora imbattuti in campionato e provenienti dai gironi di Champions. 25 aprile e 2 maggio le date.

Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Ischia – Barano 2-0 | I gialloblù restano primi in classifica

L’Ischia fa suo anche il derby col Barano e resta al comando della classifica. Nonos…