Il Napoli al San Paolo di fronte a 50mila paganti cerca i 3 punti che lo potrebbe proiettare direttamente agli ottavi di finale, nel caso dovessero arrivare notizie confortanti da Parigi. Ancelotti si affida ai soliti “11 Champions” con Maksimovic a sinistra e Mario Rui a destra, il centrocampo e l’attacco sono gli stessi di quando il Napoli pareggiò al San Paolo contro il Paris Saint Germain.

Dall’altro canto la Stella Rossa a 4 punti cerca di fare punti per restare in lotta per la qualificazione agli ottavi o almeno per restare in lotta per la qualificazione in Europa League e giocarsi il tutto per tutto in casa contro il Paris.

PRIMO TEMPO

La partita inizia con uno spavento, al minuto numero 2′ Ospina resta a terra per più di un minuto dopo un contatto con Stoiljkovic. Al 4′ minuto arriva la prima azione pericolosa per gli azzurri, sulla destra Callejon la mette al centro per Mertens che tutto solo davanti al portiere ci prova con il tacco ma è super Borjan che la mette in angolo.

Al 10′ minuto arriva il gol del Napoli che sblocca il match, su angolo dalla sinistra battuto da Mertens, Maksimovic spizza sul primo palo, Hamsik è tutto solo al centro e a porta vuota la mette dentro per il vantaggio azzurro. Al minuto 22′ il Napoli rischia, imbeccata alle spalle di Makimovic per Simic che si trova a tu per tu con Ospina, il serbo cerca di sorprenderlo sul suo palo ma il portiere colombiano è bravissimo a scendere in maniera veloce sulla sua destra ed a togliere le castagne dal fuoco.

Al minuto 28′ il Napoli in azione di contropiede sfiora il raddoppio, ancora Callejon dalla destra la mette al centro per Koulibaly, che nel frattempo si era portato in avanti, colpo di testa del senegalese e parata di Borjan che la mette in angolo. Al minuto 33′ arriva finalmente il raddoppio degli azzurri, cross dalla sinistra di Fabian che viene deviato da Degenek, Mertens con l’esterno destro la mette alle spalle di Borjan che in quest’occasione non può nulla.

Dopo 3 minuti di recupero si chiude il primo tempo, il Napoli senza troppi patemi controlla la partita.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo del San Paolo si apre con 2 cambi, 1 per parte: nel Napoli esce l’acciaccato Albiol ed entra Hysaj con Maksimovic che si sposta al centro della difesa, nei serbi esce Stojiljkovic ed entra Joveljic.

Al minuto 51′ arriva anche il terzo gol degli azzurri con Mertens che riceve un passaggio filtrante di Hamsik, si invola tutto solo verso la porta di Borjan e lo batte con un tiro che finisce sotto la traversa. Tutto facile per gli azzurri. Al minuto 56 trova il gol la Stella Rossa che accorcia le distanze, su un’azione di contropiede passaggio illuminante di Marin per Ben Nabouhane che viene completamente perso da Mario Rui e davanti ad Ospina lo fulmina con un tiro preciso sulla sua destra. Al minuto 63 Milojevic cerca di cambiare qualcosa: entra Jovancic ed esce Srnic.

Nella fase centrale del secondo tempo la Stella Rossa cerca di riaprire definitivamente il match, non creano occasioni importanti ma la sensazione è che gli azzurri abbiano un po’ abbassato la tensione.

Al minuto 76 Ancelotti cerca di dare una svegliata ai suoi, esce Insigne ed entra Zielinski. Anche Milojevic effettua un cambio, entra Ebecilio ed esce Simic. Al minuto numero 85 il Napoli rischia tantissimo, Ebecilio dai 20 metri scaglia un destro che rimbalza davanti ad Ospina che è bravo a rifugiarsi in angolo.

Al minuto 86′ Ancelotti opera l’ultimo cambio a sua disposizione, entra Rog ed esce Callejon. 3 minuti di recupero nel secondo tempo che si chiude con il Napoli che batte la Stella Rossa per 3-1 e vola a 9 punti in classifica ma ancora non sicuro della qualificazione dato che da parigi non arrivano notizie confortanti, il Paris Saint Germain vince 2-1 in casa contro il Liverpool.

Ora la qualificazione si gioca ad Anfield.

Potrebbe interessarti

Le formazioni ufficiali di Liverpool-Napoli: Ancelotti si affida agli “11 Champions”

Poco meno di 2 ore al match che per il Napoli vale una stagione intera. Alle ore 21 all…