Il Manchester City è in finale di Champions League. Gli uomini di Guardiola battono il PSG con il risultato di 2-0, dopo che all’andata avevano battuto i francesi per 1-2. Decisiva la doppietta di un ispirato Riyad Mahrez, che chiude i giochi e porta in finale i suoi. I parigini ci provano trascinati da Neymar, ma l’assenza di Mbappé a causa di un problema al polpaccio penalizza gli uomini di Pochettino. Per il PSG finale rimandata, nonostante tutto lasciasse presagire che fosse l’anno giusto per i francesi.

Manchester City-PSG 2-0: cronaca della partita

Le condizioni del terreno di gioco dell’Etihad Stadium sono pessime a causa di una forte grandinata che si è infranta su Manchester. Dopo una prima fase di studio Kuipers assegna un rigore in favore del PSG per un fallo di mano, ma viene richiamato dal VAR perché Zinchenko aveva toccato la sfera con la spalla. Qualche minuto dopo reazione rabbiosa dei padroni di casa, che vanno in vantaggio con Mahrez: lesto il franco algerino a ribadire in rete dopo una respinta in area. La partita dunque si mette fin da subito sui binari giusti, con gli uomini di Guardiola che provano a gestire ed il PSG che insegue. I francesi ci provano con Marquinhos che al 17′ di testa colpisce la traversa e manca di poco il pari. Gli uomini di Pochettino si rendono pericolosi anche con Angel Di Maria, che al minuto 19 spedisce di poco alto sopra la traversa. La prima frazione si chiude con un PSG volenteroso ma che fatica a trovare la porta difesa da Ederson.

La gara riprende sulla falsa riga della prima frazione: l’impressione è che il possesso del PSG sia sterile e che il City invece possa colpire in contropiede. Neymar prova a trascinare i suoi, ma il Manchester City si chiude e difende il vantaggio. Al 63′ dopo un uno due fra De Bruyne e Foden è ancora Mahrez a punire una disattenta difesa parigina ed a chiudere il discorso qualificazione realizzando la rete del 2-0. A complicare ulteriormente le cose per Pochettino è l’espulsione di Di Maria, che scalcia Fernandinho ed abbandona anzitempo il terreno di gioco. Nel finale ospiti molto nervosi e City che sfiora il tris con Foden che colpisce il palo dopo un dribbling su Kimpembè. La gara si chiude con una punizione che finisce alta calciata da Neymar. Il Manchester City si guadagna l’accesso in finale con il risultato complessivo di 4-1, in attesa del risultato di domani nella sfida tra Real Madrid e Chelsea, che stabilirà quale sarà l’altra finalista.

Champions League, Chelsea-Real Madrid l’altra semifinale

Il Manchester City dovrà affrontare la vincente di Chelsea-Real Madrid. All’andata i blues sono riusciti a strappare un pareggio andando anche in vantaggio grazie alla rete di Pulisic. Il solito Benzema riuscì a pareggiare i conti, con i Blancos che avranno l’obbligo di realizzare almeno una rete allo Stamford Bridge. Una cosa è certa: il City di Guardiola potrà guardare comodamente la sfida di domani con in mano il pass per la finale. Quale sarà l’altra finalista?

Potrebbe interessarti

Portici, poker nel derby contro la Puteolana: salvezza ora più vicina

Il Portici batte la Puteolana e si aggiudica il derby fondamentale in chiave salvezza. Gli…