Sarà una sfida Germania-Spagna nelle semifinali di Champions League. Dopo le partite di questa sera Bayern Monaco e Barcellona si aggiungono a Real Madrid e Borussia Dortmund, che hanno passato i quarti di finale ieri.

LE SPAGNOLE – Come detto: ieri il Real, oggi il Barca. A dire il vero non senza patemi. La squadra di Mourinho veniva dal 3-0 dell’andata e dopo il vantaggio di Cristiano Ronaldo la qualificazione poteva considerarsi nel caveau. Invece nella ripresa il Galatasaray ha ripreso il discorso e grazie a giocate straordinarie dei suoi gioielli (Eboue, Snejider e Drogba) ha messo in apprensione i blancos. Anche il Barcellona è partito dal vantaggio conquistato al Parco dei Principi, avendo pareggiato 2-2 in trasferta. A non aiutare i blaugrana anche l’assenza dal primo minuto di Messi. Dopo un primo tempo asettico la squadra di Ancelotti passa in vantaggio dopo cinque minuti della ripresa, grazie ad bel gol di Pastore. I parigini pare possano centrare l’impresa, ma poi entra Messi e in dieci minuti cambia il Barca. Il gol del pareggio porta la firma di Pedro. Passano i blaugrana.

LE TEDESCHE – Resterà nella storia della Champions League il match tra Borussia Dortmund e Malaga. D’altronde ci si aspettava tanto spettacolo dal doppio confronto tra Klopp e Pellegrini e dopo lo 0-0 dell’andata, seppur spettacolare, le due squadre erano in debito con il pubblico. C’ha pensato il Westfalenstadion ad offrire spettacolo, dalle gradinate al campo. Vantaggio spagnolo con Joaquin. Pareggio del solito Lewandowski. Poi oltre alle due squadre entra in gioco pure l’arbitro scozzese Thomson che ne combinava di tutti i colori. Nuovo vantaggio di Eliseu (in fuorigioco) per il Malaga. Finale da incubo per Pellegrini che credeva sicuramente di avere la semifinale in tasca. Invece tra il 90′ e 91′ i gialloneri ribaltano il risultato, prima il pareggio di Reus poi il vantaggio (con una serie clamoroso di off-side) di Santana. Stasera poi è stata la volta del Bayern, uscito vincente anche dallo Juventus Stadium. Stesso risultato dell’andata: 2-0 per i bavaresi. Troppo forte la squadra di Heynckes. Risulta clamoroso che il tecnico dei tedeschi sappia già di non essere il futuro in Bavaria: campione di Germania con 6 turni di anticipo, semifinalista di Champions, semifinalista in Coppa di Germania. Ma dall’anno prossimo all’Allianz Arena ci sarà Guardiola. Ci si chiede come si migliora una squadra del genere.

Venerdì a Nyon ci sarà il sorteggio per scoprire quale sarà la doppia sfida. Ci saranno due derby o sfida completa tra calcio spagnolo e calcio tedesco?

Claudio Musella

Potrebbe interessarti

Ischia – Barano 2-0 | I gialloblù restano primi in classifica

L’Ischia fa suo anche il derby col Barano e resta al comando della classifica. Nonos…