CASTELLAMMARE di STABIA – (Servizio di Nello Bisogno

Dopo la battuta d’arresto contro il Francavilla,nell’anticipo serale del Menti di Castellammare, la Cavese contro la Ternana cercava la vittoria perriscattare la sconfitta subita a Francavilla  e per chiudere il girone di andata, e il 2019, con un successo davanti al proprio pubblico.

 Stessa cosa per l’avversario, reduce dalla sconfitta casalinga contro la Casertana, che contro i metelliani cercavano il pronto riscatto. Per la Cavese era un impegno ostico, perché si misurava contro una formazione nella quale spiccano calciatori di alto livello,rispetto alla categoria in cui giocano.

Tuttavia, la formazione rossoverde si è trovata di fronte una Cavese molto migliorata e a caccia del colpo a sorpresa. Alla fine dei novanta e passa minuti di gioco, nessuna della due squadre fa bottino pieno e devono accontentarsi del bicchiere mezzo vuoto. Ne vien fuori un pari e patta combattuto e che consente alle due compagini di muovere la classifica.

LA CRONACA

Mister Campilongo cambia modulo e schiera la Cavese con il 3-5-2, recuperando, tra l’altro, Bulevardi, Lulli e Marzupio, mentre restano fuori Bisogno, Galfano e Sandomenico, infortunati, e Rocchi per squalifica. Il tecnico ospite, invece, conferma il 3-5-2 delle ultime gare e deve rinunciare ai soliti indisponibili Mucciante, Repossi, Proietti e Onesti, e recupera in extremis Paghera, che parte dalla panchina.

Dopo una prima fase di studio, nel primo tempo le due squadre si affrontano senza barricate e a viso aperto.

Il primo tiro verso la porta lo effettua la Cavese con Matera al 6’ che dal limite spedisce la palla oltre la traversa. La Ternana replica al 25’ con un tiro dal limite di Ferrante che approfitta di un buco difensivo, il portiere metelliano Kucich ci mette una pezza e devia in angolo la sfera.

Il goal è nell’aria e arriva al 30’ ad opera della Ternana: Damian approfitta del solito errore difensivo da parte dei metelliani e con un tiro in diagonale dalla destra beffa Kucich piazzando in rete la palla del 0-1.

La Cavese cerca il pareggio e ci prova al 42’ sfiorando il goal: Russotto riceve palla sulla sinistra e appena dentro l’area calcia a rete, un difensore ospite respinge in angolo la sfera, presumibilmente con una mano, ma l’arbitro concede solo un tiro dalla bandierina: inutili le proteste dei metelliani.

Il goal del pari, però, arriva appena due minuti dopo: Sainz Maza  al 44’ con un rasoterra dal limite buca la rete ospite per l’1-1. Sul finire de tempo, al 45’, la Cavese potrebe addirittura passare in vantaggio: Russotto sere Nunziante che con un tiro, sempre dal limite dell’area ospite, mette la palla sul fondo sfirando il palo alla destra di Marcone. Dopo due minuti di recupero il direttore di gara manda tutti al riposo cn il ounteggio din1-1.

La ripresa

Nel Secondo Tempo la gara parte a ritmi alti e con le due squadre che cercano di superarsi a vicenda.

Al 51’ Russotto con un tiro a giro dalla sinsitra piazza la sfera sul fondo facendo la barba al palo. La Ternana prova a replicare con azioni di contropiede senza, però, mai portare seri pericoli alla porta metelliana.

Al 68’ ci prova Bulevardi, per la Cavese, ma la sua conclusione risulta fuori bersaglio. Gi ospiti il primo tiro in porta della seconda parte della gara lo effettua al 70’ con un calcio di punizione da limite di Mammarella: la pala sorvola di poco la traversa ed esce sul fondo.

Al 76’ la Ternana fallisce l’occasione per riportarsi in vantaggio Marzoratiatterra Ferrante in area, rigore netto che lo stesso Ferrante calcia dal dischetto, ma Kucich non si fa sorprendere, para e devia in angolo la sfera.

La Cavese resiste e all’84’ Di Roberto serve El Ouazni in area che calcia debolmente, il portiere ospite blocca facilmente la sfera. La gara procede con rapidi rovesciamenti di fronte, a non procura altre emozioni. Dopo 4 minuti di recupero i direttore di gara manda tutti negli spogliatoi. Il match si chiude conl’equo risultato di 1-1.

IL  TABELLINO

CAVESE  – TERNANA  1-1

CAVESE (352): Kucich; Matino, Marzorati, Favasuli; Nunziante, Bulevardi, Castagna (64’ Lulli), Matera (38’ Russotto), Adessi (64’ Spaltro); Sainz Maza (73’ Di Roberto), Germinale (73’ El Ouazni). A disp.: Paduano, Nunziata, Polito, D’Ignazio, Lulli, Di Roberto, ElOuazni, De Rosa, Marzupio, Spaltro, Guadagno, RussottoAllenatore: Salvatore Campilongo.

TERNANA (3-5-2): Marcone; Parodi, Suagher, Celli; Marilungo (63’ Vantaggiato), Salzano (63’ Defendi), Palumbo, Damian (85 Furlan), Mammarella; Partipilo, Ferrante. A disp.: Tozzo, Iannarilli, Diakité, Furlan, Paghera, Sinni, Defendi, Russo, Nesta, Vantaggiato, Torromino, Bergamelli.  Allenatore: Fabio Gallo.

Arbitro: signor Mario Vigile di Cosenza. Assistenti: Andrea Torresan  di Bassano del Grappa e Marco Ceolindi Treviso.Ra

Marcatori: 30’ Damian (T), 44’ Sainz-Maza (C) 

Note: Spettatori presenti poco più di 1000, di cui circa una cinquantina provenienti da Terni. Ammoniti: Bulevardi (C), Suagher (T) Celli (T), Marzorati (C), Palumbo (T); Espusi: –; Angoli: 3-4; Recupero: 2’ pt – 4st-

 

Potrebbe interessarti

Benevento allunga in testa. Salernitana, che balzo. La Juve Stabia non molla

Cittadella – Benevento 1-2 Inzaghi esulta ancora. Il Benevento vince a Padova ed app…