di Francesco Monaco

Dopo la rimonta subita ad Avellino (3-2), il Castel San Giorgio si rimette in carreggiata battendo al “Sessa” la Scafatese.

Partita di cuore e di carattere dei rossoblù che volevano cancellare la brutta sconfitta del turno precedente ad Avellino riuscendo, nonostante l’inferiorità numerica per sessanta minuti, a battere i canarini dopo che questi ultimi avevano trovato il pareggio momentaneo (2-1).

La classifica nelle zone alte

Classifica che vede il castello distante nove punti dalla capolista Santa Maria Cilento e quattro dalla Palmese, ma deve anche guardarsi le spalle perche il Costa d’Amalfi e il Vis Ariano Accadia sono in scia (distanti rispettivamente uno e due punti).

Bisogna continuare cosi, con questo cuore e con questa concentrazione per evitare le insidie che sono sempre dietro l’angolo.

Potrebbe interessarti

Fantacalcio, le 5 rivelazioni del finale di stagione: riecco Dybala!

Nove giornate al termine del campionato, e leghe di fantacalcio pronte ad entrare concreta…