Agropoli calcio

Comitato Regionale Campania, Ordine dei Giornalisti della Campania, Lega Nazionale Dilettanti. Ci sono proprio tutte le istituzioni del caso per l’ormai nota “querelle Vessicchio”.

Le parole sessiste usate dal giornalista dell’emittente locale “Canalecinque” hanno fatto il giro del web e non solo. La gara in questione era Agropoli – Sant’Agnello.

La società

Così arriva anche la nota ufficiale della società Agropoli in merito alla questione. Di seguito il comunicato apparse sul sito ufficiale dei Delfini.

L’Unione Sportiva Agropoli 1921 prende le distanze da quanto affermato (da parte di un operatore dell’informazione) nei confronti dell’assistente arbitrale Moccia Annalisa esprimendole solidarietà. “La società crede fermamente nel valore delle donne” – ha dichiarato il presidente Domenico Cerruti – “anche di quelle presenti nel mondo del calcio, siano esse assistenti arbitrali, direttrici di gare, allenatrici e calciatrici. L’US Agropoli 1921 è da sempre a favore della piena parità dei sessi, opponendosi a qualsiasi tipo di discriminazione. Il calcio italiano ha dato un gran segnale proprio in questo weekend con la bella partecipazione del pubblico nella partita di Torino tra la Juve e la Fiorentina ed anche noi seguiamo con interesse questo messaggio positivo.” – ha concluso.

Potrebbe interessarti

VIDEO – Milinkovic Savic perde la testa e rifila un calcione a Stepinski

Doveva essere un pomeriggio tranquillo per la Lazio di Simone Inzaghi che oggi affrontava …