Casertana-Nola, la conferenza stampa di Maiuri: Il girone lo abbiamo scelto noi”

- Advertisement -

Vincenzo Maiuri ha tenuto nel primo pomeriggio la sua prima conferenza stampa da quando è – di nuovo – allenatore della Casertana. Il mister ha toccato svariati temi, dalla situazione della squadra, al mancato rinvio delle prime giornate di Campionato, dalla convulsa estate 2021 agli avversari più pericolosi del girone. La concentrazione è elevata e Maiuri non vuole che le difficoltà inevitabili – derivate dal rifiuto della LND di rimandare l’esordio della Casertana (Maiuri non fa mistero che tutti si aspettavano che almeno la prima giornata venisse spostata) cui andrà incontro la squadra costituiscano un alibi: l’obiettivo è “sfoderare subito una prestazione gagliarda, all’altezza del blasone della piazza” nonostante la preparazione atletica e tattica atipica.

“Dobbiamo onorare la maglia!”

Non mi aspettavo una progressione così veloce. Sono contento dell’atteggiamento di questi ragazzi. Tutti, nessuno escluso si sono messi a lavorare […] Dobbiamo onorare la maglia e la maglia si onora sudando, lottando, cercando di dare tutto, capendo che c’è gente che ti paga e che paga per venirti a vedere […] Noi dobbiamo essere impeccabili sull’atteggiamento […] Il primo giorno ci siamo ritrovati qua eravamo un insieme di persone e qua quell’insieme di persone è già diventato un gruppo, perché c’è condivisione di obiettivi

La sofferenza

Domani soffriremo tantissimo e non abbiamo paura. Noi vogliamo soffrire e vedere quanto siamo capaci di soffrire. Vogliamo metterci alla gogna per vedere cosa siamo capaci di dare in una condizione che ci è stata imposta così […] Per me la formazione è la Casertana, io parto da questo concetto, perché non sono gli undici che scendono in campo […] E’ fondamentale il gruppo di chi scende in campo come chi, purtroppo, va a sedersi in tribuna“.

Strategie

La gestione delle risorse atletiche sarà per noi un compito fondamentale  in panchina perché dovremo andare più sulla logica del singolo che su quella della partita, perché magari tenere un giocatore in campo oltre quello che può dare può essere controproducente per lui e per la squadra“.

Gli avversari

Cerignola, Bitonto, Lavello, Francavilla, Molfetta, tutte squadre di buon livello, anche il Casarano. Troviamo un livello che non è quello che abbiamo lasciato 9 anni fa […] perché prima era una quinta categoria nazionale, mentre ora la Serie D è una seconda divisione anche migliore  perché ora c’è il minutaggio in C. Quasi tutte le squadre, tranne quelle che hanno come unico obiettivo la promozione in B, fanno il minutaggio […] e ci sono squadre che mettono 11 under in campo, mentre gli over che vengono messi fuori vanno in D non nelle piazze più blasonate. Sarà un bel Campionato“.

 

https://twitter.com/CasertanaFC/status/1439216437801979904?s=20

 

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P