Sconfitta 0-2 per la Casertana di Federico Guidi, che cade tra le mura amiche contro la Vibonese ed è ora al diciassettesimo posto in classifica nel Girone C di Serie C. Federico Guidi, tecnico dei campani, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match.

LE PAROLE DI GUIDI

Queste le dichiarazioni riportate sul sito ufficiale del club: “La Casertana non meritava di perdere. Abbiamo perso su due tiri in porta e creato tanto. Purtroppo il calcio è anche questo. Ci siamo trovati sotto all’ultimo secondo della prima frazione dopo aver avuto almeno quattro occasioni limpide per portarci avanti, alcune anche a porta vuota. Il secondo gol è arrivato sul finale in contropiede. Il rammarico è non essere riusciti a portare a casa punti che i ragazzi oggi avrebbero meritato per quanto visto in campo. Purtroppo non riusciamo a sfatare questo tabù della gara casalingo. Bisogna dare sicuramente qualcosa in più per invertire la rotta in casa nostra. Quello che stiamo facendo fino ad ora non basta. Manovra sterile? Se non finalizzi quello che crei è chiaro. Negli ultimi minuti è subentrata frenesia ed abbiamo sbagliato delle scelte. Poi, a differenza di Cava, chi è entrato non ha dato quello che doveva rispetto a chi era uscita. Non hanno inciso sull’andamento del match. Cosa dobbiamo correggere? È chiaro che non puoi prendere gol sul finire del primo tempo, su una rimessa laterale quando siamo sette contro tre. Ingenuità che non si possono commettere. Il primo tempo doveva finire 0-0; saremmo rientrati con il rammarico di non averla sbloccata e la voglia di risolverla nella ripresa. Invece ci siamo ritrovati sotto e a fare una partita diversa, diventando molto sporchi con il passare dei minuti“.

Potrebbe interessarti

Juve Stabia, blitz sul campo del Palermo: i campani calano il poker

CRONACA PALERMO JUVE STABIA – Domenica da ricordare quella vissuta dalla Juve Stabia…