Casertana, domani la sentenza del Tar

- Advertisement -

I “falchetti” dovranno aspettare ancora ventiquattro ore per conoscere il loro futuro: il Tar ha rimandato a domani l’emissione della sentenza sul ricorso presentato dall’avvocato Enrico Lubrano. Stessa sorte dovrebbe toccare anche al Carpi, che ieri aveva ottenuto di aggiornare le carte, dopo che la richiesta di sospensione cautelare dell’esclusione dalla Serie C era stata dichiarata “improcedibile“.

Tempi stretti

La Casertana aspetta di sapere se potrà partecipare subito ai calendari del campionato di Serie C, la cui compilazione è prevista per lunedì, o se dovrà aspettare l’udienza collegiale in programma per i primi di settembre.

Il piano B

Il ricorso dei “rossoblù” è molto articolato e, com’è noto, il legale del club ha chiesto in subordine l’ammissione della Casertana alla Serie C, senza passare per l’articolo 52 comma 10 delle Noif, che precluderebbe all’attuale società di continuare a investire per il calcio di Caserta. Dunque, in caso di bocciatura della domanda principale, per la Casertana potrebbe aprirsi uno scenario comunque insperato fino a pochi giorni fa con l’iscrizione in terza serie, seppur in sovrannumero, ma con continuità del progetto. Tuttavia, la sorte toccata a Chievo e Sambenedettese tiene in apprensione i tifosi.

- Advertisement -

Articoli correlati

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi l'articolo

Calendario 2021-22: Serie A, Serie B, Serie C, Serie D

Gli ultimi articoli

Newsletter

Subscribe to stay updated.

P