CASERTA – (Servizio di Nello Bisogno) – Cavese senza respiro. Dopo i due match casalinghi contro Bari, domenica scorsa, e Rende, nel turno infrasettimanale di mercoledì, gli aquilotti di mister Campilongo dopo soli tre giorni si trovavano ad affrontare in un derby storico la Casertana. Reduci dall’ottimo punto contro il Bari e dalla vittoria in extremis di mercoledì scorso contro il Rende, la Cavese contro la squadra della “Reggia” cercava punti preziosi in chiave salvezza, obiettivo primario, m anche in chiave play-off. Obiettivo ben occultato dal team metelliano, ma altresì ambito. Al termine del derby il verdetto del campo da ragione alla Casertana che fa sua l’intera posta in palio.

Nel primo tempo la Cavese si approccia meglio alla gara e già nei primissimi minuti di gioco sfiora il vantaggio, colpendo al 5’ un doppio legno: prima con Polito, che colpisce la traversa, e a seguire, sulla stessa azione, con Marzorati che colpisce il palo. La gara procede a ritmi alti, con rapidi rovesciamenti di fronte e con molto agonismo in campo, tanto che fioccano le ammonizioni per gioco falloso. No si registrano particolari azioni pericolose da parte dei padroni di casa, anche se nella parte finale della prima frazione di gioco i metlliani subiscono la pressione della Casertana. Tuttavia, la Cavese al 39’ ci riprova con un colpo di testa di Germinale su invito di Sainz-Maza, ma l’attaccante metelliano non inquadra lo specchio della porta. Dopo tre minuti di recupero si arriva alla fine del primo tempo con le due squadre ferme sullo 0-0.

Ad inizio secondo tempo non ci sono cambi per le due compagini, ma la Casertana riprende con un altro piglio e dopo pochi minuti di gioco passa in vantaggio. Il cronometro segna il 49’ quando Starita, grazie alla solita disattenzione difensiva di Polito, su invito di Adamo da posizione centrale batte Bisogno e fa 1-0. La Cavese reagisce e prova a pareggiare con un tiro dal limite di Matera al 52’, ma la palla finisce alta sulla traversa. La reazione della Cavese, però, è infruttuosa e al 60’ viene superata ancora una volta dalla Casertana che raddoppia ancora con Starita che segna la doppietta personale. Questa volta è stata complice una insicurezza in uscita del portiere aquilotto che scavalcato per il 2-0 per i padroni di casa. Il secondo di Campilongo corre ai ripari e manda dentro Di Roberto, Cesaretti e Bulevardi in luogo di Russotto, Matera e Polito. Al 74’ prova ad accorciare Sainz Maza con un tiro da 30 mt, ma la sua conclusione è alta. All’84’ ci prova De Rosa con un calcio di puizione ma il portiere casertano para a terra la sfera. All’87’ Adamo per la Casertana sfira la terza rete. Si arriva cosìalla fine del match e dopo cinque minuti di recupero il direttore dice che può bastare. Il derby se lo aggiudica meritatamente la Casertana per 2-0. Molti gli ammoniti in campo, a dimostrazione del tanto agonismo e di un derby da sempre molto sentito da entrambe le fazioni. A fine gara silenzio stampa per il team di Campilongo.

 

Tabellino di Casertana 2 – Cavese 0

Casertana (3-5-2): Crispino; Petta, Silva, Caldore; Longo, D’Angelo, Clemente (83′ Matese), Varesanovic (90′ Ciardulli), Adamo (90′ Paparusso); Starita (80′ Origlia), Castaldo. A disp.: Cerofolini, Galluzzo, Ciriello, Lezzi, Corado.Allenatore: Ciro Ginestra.

Cavese (4-4-1-1): Bisogno; Polito (61′ Di Roberto), Marzupio, Marzorati, Ricchi; Spaltro, Castagna (87′ Cernaz), Matera (61′ Bulevardi), Sainz Maza; Russotto (61′ Cesaretti), Germinale (82′ De Rosa). A disp.: D’Andrea, Abibi, Favasuli, De Luca. Allenatore: Antonio Gentile (Salvatore Campilongo squalificato).

Arbitro: Andrea Colombo di Como

Marcatori: 49’ e 60’ Starita (CE)

Note: Buona cornice di pubblico per il derby tra falchetti e aquilotti. Ammoniti: Polito (CV), Varesanovic (CE), Germinale (CV), Castaldo (CE), Matera (CV), Bulevardi (CV), Cesaretti (CV), Petta (CE), De Rosa (CV) Espulsi: -; Recupero: 3’ pt – 5’ st.

Potrebbe interessarti

Mai dimenticato: 14 anni senza Catello Mari

CAVA DE’ TIRRENI – In casa Cavese, ferma e in attesa di sviluppi come tutte le società cal…