Visto l’incrementare dei contagi che stanno mettendo sotto assedio Napoli, in primis, ma tutta la Campania, è inevitabile che si diventi zona rossa. Infatti, secondo alcune fonti, e come lo stesso De Luca in diretta FB: “Siamo  ormai in zona rossa perchè il livello di monitoraggio non si può più reggere. È evidente che bisogna prende misure eccezionali”. 

Il Governatore della Campania poi continua: “Come è del tutto evidente siamo alla terza ondata in tutta Italia. Per la Campania, da oltre una settimana registriamo sui 2500 nuovi positivi al giorno che significa che dovremo fare il tracciamento dei contatti per almeno 25.000 persone è evidente che in queste condizioni diventa impossibile”. Ed ecco che ormai il cambio di colore dall’arancione al rosso è inevitabile. 

Zona Rossa: cosa cambia. 

Spostamenti: vietato ogni tipo di spostamento, anche all’interno delle stesso comune. Consentiti gli spostamenti solo per esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Per uscire bisogna avere l’autocertificazione. 

Attività commerciali: chiudono tutte le attività commerciali. Restano aperte solo supermercati, gli esercizi in cui vengono venduti beni alimentari o di necessità, edicole, tabacchi, landanderie. Chiusi anche barbieri, parrucchieri e centri estetici. 

Ristorazione: Bar, ristoranti, pasticcerie saranno chiusi al pubblico. Consentito l’asporto dalle 5 alle 22. Nessuna modifica per la consegna a domicilio. 

Scuole e università: Tutto chiuso. Si procede in smart working.

Potrebbe interessarti

Il Sassuolo fa la “Barba” al Benevento

Con il posticipo del “Vigorito” si chiude la 30° giornata di Serie A. Inzaghi conferma in …