Ibrahimovic milan

Il calciomercato invernale è alle porte ed il Milan non si farà trovare impreparato. La dirigenza rossonera spera di ottenere la qualificazione in Champions League e per farlo cercherà di affidarsi a dei giocatori esperti, giocatori che nelle loro squadre hanno sempre giocato ad alti livelli.

Milan, i rinforzi di gennaio

L’organico messo a disposizione dal Milan al tecnico Gattuso ha certamente bisogno di rinforzi a gennaio e nella seconda parte della stagione occorre vincere lo sprint per strappare un posto nell’Europa che conta. Quindi, dopo aver preso Paquetà i rossoneri sembrano aver deciso di puntare su giocatori non più giovanissimi ma con un bagaglio di esperienza (e di vittorie) senza eguali.

Chi sono questi giocatori a cui potrebbe affidarsi il Milan? I nomi che circolano sempre con più insistenza sono quelli di Ibrahimovic, Fabregas e Godin o Cahill.

Certo, sommando l’età di questi 3 giocatori il risultato è 101 anni, ma hanno tutti un palmares straordinario. Sono abituati a vincere, quindi, a reggere tensione e pressione: in definitiva ciò che in questo momento ha bisogno il Diavolo.

La situazione con gli acquisti

Dei tre candidati quello che sembra ad un passo dal Milan è Ibrahimovic. Il giocatore non ha problemi particolari a liberarsi dai Los Angeles Galaxy e si parla quindi di “dettagli” per l’ingaggio e con eventuale opzione per l’anno successivo visto che lo svedese accetterebbe 6 mesi di contratto con annessa opzione per un’altra stagione.

Per quanto riguarda Fabregas il tecnico del Chelsea SARRI ha dichiarato in conferenza stampa che vorrebbe che il giocatore spagnolo restasse. Adesso sta a Fabregas, in scadenza con il Chelsea, decidere il proprio futuro. A 31 anni abbondano le ricche offerte “esotiche”, ma sembrano alternative che attraggono poco Cesc. Il calciatore si sente ancora in età e in forze per misurarsi al top, magari proprio al Milan. Per lui comunque ci sono molte alte squadre.

Su Godin, il giocatore non ha ancora raggiunto l’accordo con l’Atletico Madrid per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno e piace anche a Juventus e Manchester United. La coppia Leonardo-Maldini sta monitorando la sua situazione da vicino: se mai dovesse rompere coi ‘Colchoneros’ in anticipo non vogliono farsi trovare impreparati.

Cahill non sembra rientrare nei piani di Sarri, che lo sta utilizzando con il contagocce. Ovviamente non sarà comunque facile strapparlo ai Blues, che vorrebbero un indennizzo per lasciarlo partire sei mesi prima della naturale scadenza del contratto, ma sarà fondamentale anche la volontà del giocatore: Cahill farà 33 anni tra pochi giorni, ha giocato sempre in Inghilterra e bisogna capire se vorrà andare all’estero a chiudere la carriera.

Tifosi del Milan, cosa ne pensate di questi nomi? Diteci la vostra!

Potrebbe interessarti

Inter, inizia l’era Marotta

Oramai come si suol dire mancava solo l’ufficialità ed è arrivata, finalmente, anche…